Recensione Wiko Y81: entry level con Android GO e ottima autonomia

Grazie a Wiko abbiamo avuto la possibilità di testare il loro nuovo smartphone entry level dotato di Android Go, sistema operativo che consente un consumo minore delle risorse permettendo un maggiore velocità di utilizzo su dispositivi economici e, non gravando sulle prestazioni anche di aumentare la durata della batteria. Ed è proprio questa la caratteristica principale del Wiko Y81 dotato appunto di Android 10 Go.

All’interno della confezione troviamo oltre lo smartphone, l’alimentatore da soli 5V- 1A, il cavo di ricarica USB-microUSB e un paio di cuffie alquanto economiche.

Design

Wiko Y81 è uno smartphone versatile dalle dimensioni di 157.9 x 76.1 x 8.3 mm per un peso di circa 166 grammi. In parole povere è comodo da maneggiare e da utilizzare anche con una mano sola e si può facilmente portare nella tasca dei pantaloni. Nonostante questo è dotato di un display da ben 6.2″, quindi è sempre preferibile l’utilizzo a due mani.

Oltre allo schermo, frontalmente troviamo il Notch a goccia che ospita la fotocamera anteriore. Quest’ultima può essere utilizzata per lo sblocco tramite riconoscimento facciale, che risulta in generale veloce e preciso in condizioni di buona luminosità e meno in condizioni di scarsa luminosità.

Nella parte superiore della scocca c’è la capsula auricolare e l’ingresso per il jack audio da 3.5mm. Nella parte inferiore si trova la porta micro USB per la ricarica, mentre sul retro lo speaker e la fotocamera principale con flash LED. Per finire, ai lati prendono posto il bilancere del volume, il tasto di accensione e il carellino per la sim e microSD.

Batteria

Wiko Y81 è equipaggiato con una batteria da 4.000 mAh che, aiutata dal sistema operativo decisamente poco “energivoro”, gli consentono di arrivare a 2 giorni di utilizzo senza alcun problema. Ottimo!

Sistema operativo

Come ribadito più volte, Wiko Y81 adotta Android 10 GO Edition, ovvero una versione particolare del penultimo sistema operativo del robottino verde Android 10. La versione GO Edition è pensata per dispositivi entry level come questo, ovvero smartphone che non hanno chissà che risorse a disposizione e sui quali si punta ad un sistema che non aggravi ulteriormente sulle prestazioni.

Fotocamere

Wiko Y81 di sicuro non è un “cameraphone”, ma è in grado comunque di regalare scatti soddisfacenti, se ovviamente rapportati al prezzo del dispositivo. Lo smartphone è equipaggiato con due fotocamere, una frontale da 5MP ed una posteriore da 13MP.

La fotocamera anteriore è di bassa qualità e la messa a fuoco non è rapida, ma consente comunque di farsi selfie senza troppe pretese in condizioni di ottima/buona luminosità ambientale.

La fotocamera posteriore invece devo dire che mi ha soddisfatto, sia grazie alla buona quantità di dettagli (13 MP), sia per l’apertura del sensore (f/ 1.8) che consentono di eseguire scatti più luminosi anche in condizioni di scarsa luminosità. Anche qui un po’ lenta la messa a fuoco ma nulla di grave.

Conclusioni e prezzo

Siamo giunti alla conclusione di questa recensione e ammetto che non avendo mai provato/posseduto smartphone di questa fascia di prezzo, sono rimasto sorpreso dalla “fluidità” generale di questo Wiko Y81. Certamente non è uno smartphone che fa per me, perchè non mi permetterebbe di eseguire tutte quelle “attività” che svolgo quotidiamente con quella velocità che pretendo da uno smartphone ecc, ma lo vedo molto interessante per chi vuole entrare in questo mondo con un dispositivo che permette di fare tutto senza spendere cifre folli.

Wiko Y81 è in vendita ad un prezzo che si aggira attorno ai 110 Euro e lo potete acquistare sul sito ufficiale Wiko a questo link oppure da Mediaworld e Unieuro.

Leggi anche

Amazon annuncia i risultati del Prime Day e i prodotti più venduti

Amazon ha appena concluso due giorni di Prime Day in 19 paesi, offrendo grandi vendite …