Recensione Samsung Galaxy Tab S6: Il miglior tablet Android

Il mercato dei tablet si sa ha avuto un netto declino nell’ultimo periodo per conseguenza alla crescita dei display degli smartphone e solo i “big” continuano ad innovare in questo settore rivalutando però l’idea di “Tablet” come sostituto dei laptop estremamente portatili. É il caso del nuovo Samsung Galaxy Tab S6 che andiamo a recensire.

Galaxy Tab S6 a primo impatto somiglia moltissimo ai suoi predecessori, ma questa volta il tutto è proposto in un corpo sottile solo 5,7 mm di spessore e molto leggero. I suoi 420gr lo rendono un tablet estremamente comodo nell’utilizzo quotidiano dove non faticherete ad usarlo per leggere, magari tenendolo con una sola mano e sicuramente non vi accorgerete di averlo nello zaino.

Recensione Samsung Galaxy Tab S6: Il miglior tablet Android

Parlando della scocca posteriore troviamo uno “spazio” dedicato all’alloggiamento della nuova S Pen. Non è però una soluzione simile a quella adottata per il Galaxy Note 10, dove S Pen viene incorporata all’interno del device. Sul Tab S6 è presente solo uno spazio leggermente concavo e magnetico dove si va ad “attaccare” la penna. Soluzione che non mi è piaciuta particolarmente poichè basta un tocco sbadato o posizionarla in maniera poco precisa per separarla dal Tablet.

Sui profili destro e sinistro troviamo rispettivamente il tasto di accensione, il bilanciere del volume e il carrellino per la SIM/ Micro SD, solo il connettore per la tastiera sul sinistro. Nella parte inferiore si trova l’ingresso USB-C per la ricarica e due dei quattro speaker AKG. Gli altri due li ritroviamo lungo il lato superiore.

Display

Ultimamente Samsung ci ha abituati a dei display AMOLED molto belli e luminosi. Ed è per questo che mi aspettavo che questo Galaxy Tab S6 andava oltre le aspettative, migliorando ulteriormente questo comparto. Purtroppo però è un buon display ma niente di così esaltante. Il pannello da 10,5 pollici, con risoluzione 1600×2560 pixel e 278 ppinon mi ha soddisfatto completamente. Questo Super AMOLED pur offrendo ottimi contrasti ed una resa dei colori convincentenon è abbastanza luminoso come ci si poteva aspettare. Nulla di trascendentale che comprometta l’uso quotidiano, ma la differenza tra lo schermo del tablet e quello del mio Galaxy Note 10+ è evidente.

Un’ultima caratteristica riguardo il display, è che integra un lettore d’impronte che permette lo sblocco del dispositivo in modo abbastanza rapido. Anche qui, non aspettatevi la stessa velocità vista sui top di gamma come S10 e Note 10. Samsung infatti ha optato per questo Galaxy Tab S6 su un sensore ottico piuttosto che ad ultrasuoni.

Prestazioni

Sotto la scocca troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 855, 6 GB di RAM, 128 o 256 GB di storage e soprattutto una batteria da 7040 mAh. Tutto ciò si traduce in un hardware performante e adatto a qualsiasi attività, con un’autonomia assolutamente soddisfacente. Con un utilizzo abbastanza intenso sono riuscito ad arrivare a coprire due giornate. Se invece lo utilizzate solo un paio di ore al giorno riuscirete a coprire una settimana intera.

Poco da dire invece sul software. A bordo si trova Android 9.0 con la One UI di Samsung: bella, fluida ed intuitiva.  Ovviamente non manca Samsung DeX che ha un’interfaccia simile a quella di Windows. In combinazione una tastiera e un mouse (wifi/bluetooth), è possibile quindi utilizzare il tablet come un piccolo notebook.

La vera punta di diamante di questo Galaxy Tab S6 è senza dubbio la famigerata S Pen che è inclusa nella confezione, al contrario di quanto accade con la Pencil per l’iPad Pro che viene venduta separatamente.

La penna si ricarica una volta alloggiata magneticamente alla back cover, risulta comoda, ben bilanciata e ti invoglia a prendere appunti o disegnare proprio come farei sulla carta.

La S Pen scorre fluidamente sul display senza problemi e viene “accompagnata” da un leggero suono che riproduce il contatto tra una matita ed il foglio. Lo adoro. Non aspettatevi però una resa come quella di una tavoletta Wacom o quella di Apple Pencil. Qui troverete un po’ meno sensibilità ed un ritardo quasi impercettibile.

Recensione Samsung Galaxy Tab S6: Il miglior tablet Android

Nulla di sconvolgente tutto sommato, al punto che mi sono ritrovato a scrivere interamente un articolo (La mia esperienza con Wear OS) in Samsung Note proprio con la S Pen, per poi copiarlo in WordPress con una feature messa appunto dalla casa coreana che permettere la trascrittura del testo direttamente con un tap. Vi assicuro che l’adorerete anche voi.

A vostra disposizione avete anche le Air Actions, praticamente le stesse del Galaxy Note 10. Un “utility” per controllare a distanza il tablet che però sinceramente non ho mai utilizzato se non per curiosità.

Fotocamere

Il Samsung Galaxy Tab S6 è il primo tablet ad adottare una soluzione a doppia fotocamera posteriore. Si compone di un obiettivo ultragrandangolare da 13 MP con un angolo di visione di 123 gradi e un obiettivo grandangolare da 5 MP posto al di sotto di esso. Mentre la fotocamera anteriore è da 8MP. Oltre a dirvi che scatta foto decenti per essere un tablet, non posso darvi ulteriori informazioni in merito, poichè sinceramente l’ho utilizzo solo per fare foto al volo a dei documenti ecc.. non di sicuro per far foto a paesaggi o quant’altro.

Recensione Samsung Galaxy Tab S6: Il miglior tablet Android

Conclusione

Questo Galaxy Tab S6 mi è complessivamente piaciuto e sorpreso. Dopo ormai diversi anni da utilizzatore di iPad, questo è stato il “primo” tablet android, andrà a sostituire il mio iPad Pro 12.9″ (2018) e finora l’unica cosa di cui sento un po’ la mancanza da quest’ultimo, è la gigantesca dimensione del display.

Quando lo utilizzo sdraiato nel letto per guardare una serie su Netflix o Youtube, la dimensione e il peso ne facilitano molto l’utilizzo.

Ho trovato molto utile e funzionale “l’interfaccia” Dex, dove con un semplice Hub usb Type-C con annessi un ricevitore Wireless per mouse e tastiera e un monitor 4K (tramite HDMI), ho praticamente trasformato il tablet in un “pc fisso” con cui riuscivo a svolgere le attività basilari come leggere/rispondere mail, navigazione web, stesura articoli, editing (base) delle foto con varie app (Photoshop express e Snapseed) ecc. con estrema semplicità e velocità.

Anche Apple in questo ambito qualcosa sta facendo per rendere i propri tablet molto più simili ai notebook, ma secondo me Android ha una marcia in più, ti permette di fare molte più cose.

Samsung Galaxy Tab S6, ha un prezzo di partenza di 749€ in configurazione 128GB (espandibili) solo wifi con la S Pen inclusa (829€ per la versione wifi+LTE), mentre si passa a 909€ per la configurazione Top da 256GB (espandibili) wifi+LTE.