Recensione Huawei nova 9 SE: elegante, potente ed economico


26 Aprile 2022
Recensione Huawei nova 9 SE: elegante, potente ed economico

Huawei con i suoi prodotti cerca sempre di rivolgersi alle nuove generazioni commercializzando smartphone che rispecchiano le caratteristiche e le esigenze richieste dai giovani d’oggi. Il nuovo Huawei nova 9 SE è stato ideato per poter sfruttare a pieno il reparto delle fotocamere così da poter realizzare al meglio vlog, selfie e quant’altro, oltre ad avere un design innovativo e leggero ad un contenuto prezzo di 349,90€. Vediamo più nel dettaglio le caratteristiche principali del nuovo smartphone Huawei.

Huawei, nova 9 SE

Leggero ed esteticamente affascinante

Nel nova 9 SE, come negli altri modelli e come marchio del band Huawei, ritroviamo un design raffinato che si concentra nella cover posteriore realizzata con un vetro 3D che riporta un effetto lucido. Tra le mani abbiamo uno smartphone di grandi dimensioni visto che parliamo di un display da 6,78″ e un ingombro di 164x75mm ma che grazie al suo sottile spessore di circa 8mm non risulta ingombrante, anzi nell’utilizzo sarà facile da maneggiare e ben bilanciato con un peso contenuto pari a 191g. I tasti laterali sono facili da raggiungere anche per chi possiede mani non troppo grandi, così come il lettore di impronta digitale che è situato in una posizione naturale del pollice per sbloccarlo con rapidità. Il dettaglio che risulta più fastidioso nell’estetica del nova 9 SE è la zona delle fotocamere posteriori, le quali seppur protette, risultano molto rialzate dalla cover e danno fastidio quando facciamo scorrere la mano sul dispositivo oppure quando lo appoggiamo su una superficie, visto che quello è proprio il primo punto di appoggio. Per una protezione aggiuntiva Huawei inserisce nella scatola una cover in silicone morbido e sopra allo smartphone viene pre-inserita una pellicola trasparente.

Ampio display con un’elevata risoluzione ma la luminosità non soddisfa

Il display, già precedentemente accennato, da 6,78″ permette di avere uno spazio di lavoro davvero ampio, anche se non risulta un full-screen completo. La qualità di 2388x1080p FHD+ permette di vivere un’ottima esperienza visiva quando stiamo guardando un video oppure un film sullo smartphone. Se siete appassionati di videogiochi su mobile, la frequenza di aggiornamento del display a 90 Hz restituisce un’immagine nitida e fluida senza rallentamenti o cali di FPS. Abbiamo utilizzato lo smartphone all’esterno per leggere qualche nostro articolo e alcune notizie del web così da testare la visibilità, in alcuni casi con una luce ambientale sfavorevole, la luminosità al massimo livello non riesce a contrastare la luce esterna e a garantire quel salto di qualità per ottenere una migliore visione del contenuto.

Le fotocamere, la punta di diamante del nova 9 SE

Il reparto fotografico degli smartphone negli ultimi anni è il dettaglio più richiesto da parte degli utenti giovani e non, visto che con la continua crescita dei social si caricano sempre più foto al loro interno e delle buone fotocamere sono sempre la richiesta principale. Huawei ha progettato il reparto fotografico posteriore del nova 9 SE con la fotocamera principale ad alta risoluzione da 108 MP, una fotocamera ultra-grandangolare da 8 MP, una macro da 2MP e infine una di profondità sempre da 2 MP. Con un reparto fotografico di questo calibro, una risoluzione ottimale delle foto scattate è assicurata, arrivando ad una risoluzione massima di 12000 x 9000 pixel e una risoluzione video massima di 1920 x 1080 pixel. Inoltre le varie modalità di acquisizione disponibili come la modalità scatti notturni, riusciamo ad ottenere scatti ottimali anche in situazioni più particolari. Se siete degli amanti dei selfie con la fotocamera frontale da 16 MP riuscirete ad eseguire degli scatti di buona qualità pronti per essere caricati sui social.

Prestazioni all’altezza di ogni esigenza

Huawei nova 9 SE è uno smartphone di fascia media che riesce a soddisfare ogni tipo di esigenza a livello di prestazioni con il processore Qualcomm Snapdragon 680. La navigazione risulterà molto fluida così come il passaggio e la ripresa di utilizzo di un’applicazione rimasta in background, 8 GB di RAM sono abbondanti per tutte le operazioni che può effettuare. Se vi piace giocare con il vostro smartphone, durante la nostra prova con gli FPS o i racing game più pesanti non si sono presentati rallentamenti così evidenti da disturbare l’esperienza di gioco. Se siete appassionati di film o serie tv, la vostra esperienza sarà molto più appagante grazie ad un audio pulito che riesce a mantenere una buona qualità anche ai livelli più alti senza cuffie. Come connettività utilizza una connessione Wi-Fi sia a 2,4 che a 5 Ghz ma per quanto riguarda la connessione dati si fa sentire la mancanza della possibilità di utilizzare la nuova rete 5G, ormai disponibile su tutti i nuovi smartphone di qualsiasi fascia di prezzo.

Autonomia limitata ma ricarica completa in breve tempo

La batteria di Huawei nova 9 SE è di soli 3900mAh rimanendo sotto la media con gli altri smartphone, perciò non aspettatevi un’autonomia che supera la giornata, soprattutto se ne fate un utilizzo intenso visto che, durante le fasi di utilizzo più frenetiche come quando giocate, la batteria si surriscalderà facilmente. Invece per la navigazione sui social, messaggistica e qualche foto, anche se lo smartphone tenderà a scaldarsi leggermente visto che lavora sempre a temperature elevate, il consumo di batteria non sarà così eccessivo. La bassa autonomia della batteria è stata compensata da Huawei SuperCharge da 66W, visto che i tempi di attesa per riavere lo smartphone a piena autonomia sono davvero brevi, parliamo di circa 25/30 minuti per il 75% e una ricarica completa si conclude in 45/50 minuti, tempistiche così basse permettono di avere tra le mani uno smartphone sempre operativo.

Le novità dell’ecosistema Huawei Mobile Services

Dopo che qualche anno fa Google ha deciso di sconnettersi completamente dal mondo cinese di Huawei, l’azienda si è rimboccata subito le maniche e ha dato vita al nuovo ecosistema Huawei Mobile Services. Ci sono voluti un paio di anni per ritornare in carreggiata ma ad oggi, con i nuovi aggiornamenti che sta ricevendo l’ecosistema HMS, il nuovo sistema alla base di Huawei sta iniziando a tornare competitivo con Google; le applicazioni di terze parti disponibili sono in continuo aumento all’interno dell’Huawei AppGallery (il sostituto del PlayStore) tanto che ha superato le 187’000 app supportate. Ad affiancarsi al nuovo store è stato introdotto Petal Search, il motore di ricerca di Huawei supportato da AI che oltre ad offrirvi un’interfaccia intuitiva e pulita da superflue funzionalità, si integra al meglio con Huawei AppGallery per facilitare la ricerca di tutte quelle applicazioni che al momento non si trovano all’interno del nuovo store, così da poter trovare il collegamento rapido all’applicazione che state cercando con pochi semplici click. Attualmente, bisogna ammetterlo, Huawei non è ancora riuscito a tornare allo stesso livello che aveva raggiunto con i servizi di Google, però l’AppGallery in continuo ampliamento e il nuovo motore di ricerca Petal Search sono delle ottime soluzioni che permettono a chiunque utilizza lo smartphone per la solita routine quotidiana di continuare ad utilizzare i prodotti Huawei in tutta semplicità ma con alcuni meccanismi diversi.

Le conclusioni finali sullo smartphone

Huawei nova 9 SE soddisfa abbondantemente tutte le necessità di un utente medio ad un prezzo abbordabile intorno a 350€. Abbiamo un’ottima visione con il display da 6,7″, un reparto fotografico che lascia a bocca aperta sia lato posteriore che frontale, anche se di due qualità differenti. Un design elegante e raffinato in uno smartphone leggero e abbastanza fragile, soprattutto per colpa dell’eccessiva sporgenza del reparto fotocamere posteriori che sono facilmente sottoposte all’urto. L’unica versione da 8GB di RAM lo rendono ideale per garantire una navigazione ed un utilizzo fluido e senza preoccupazione di rallentamenti quando lo mettiamo sotto pressione, ma allo stesso tempo lo penalizzano per la poca memoria di archiviazione disponibile, solo 128GB non espandibili. L’autonomia non eccelle ma viene facilmente compensata con la SuperCharge da 66W che permette di ricaricarlo in tempi molto brevi. Si fa sentire la mancanza della connessione 5G ormai disponibile in qualsiasi smartphone e un altro aspetto negativo riguarda la luminosità poco potente ad alti livelli che impedisce una buona visione in condizioni di luminosità sfavorevoli. Infine quello che ancora penalizza il nuovo mondo di Huawei è l’ecosistema HMS che seppur sta facendo progressi da gigante integrando nuove applicazioni e rendendo quelle presenti sempre più facili da utilizzare come la comodissima integrazione di Petal Search, però per l’utente medio questo ecosistema risulterà ancora troppo distante dalla comodità che erano abituati con i servizi di Google facendo facilmente storcere il naso sulla scelta.

HUAWEI Nova 9 SE Smartphone da 6.78", Fotocamera ad alta risoluzione 108 Mp, Modalità Video Dual-View, Huawei Supercharge da 66 W, 8Gb+128Gb, EMUI...
  • Questo dispositivo utilizza HUAWEI Mobile Services anziché Google Mobile Services e Google App.
  • Possibilità per il tuo Vlog: Modalità video Dual-View con registrazione continua frontale/posteriore; l'app HUAWEI Petal Clip offre diverse funzioni di editing per inserire descrizioni, generare automaticamente sottotitoli o creare effetti e animazioni; supporta anche la funzione rapida di montaggio video, la possibilità di alternare foto e video e altre pratiche funzioni; la modalità Super Night Selfie regola l'illuminazione e riduce il rumore consentendoti di scattare incredibili selfie anche dopo il tramonto

Aspetti positivi

  • Design elegante e semplice
  • Display da 6,78″ FHD+
  • Reparto fotocamere di alta qualità
  • Ricarica rapida da 66W per tempi di ricarica brevi
  • 8GB di RAM difficili da trovare in questa fascia di prezzo
  • Prezzo competitivo in confronto alle caratteristiche della concorrenza

Aspetti negativi

  • Mancanza connettività 5G
  • Fotocamera posteriore troppo esposta all’esterno
  • Luminosità poco potente ad alti livelli
  • Memoria di archiviazione non espandibile e solo 128GB sono troppo pochi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *