Diciamo addio all’anno 2017 e diamo il benvenuto al 2018! Happy New Year’s!

Siamo prossimi alla chiusura dell’anno 2017, anno bello per alcuni, brutto per altri, pieno di avvenimenti ma per quanto riguarda ciò che interessa noi, pieno di innovazioni tecnologiche! Andiamo a riassumere queste ultime e a fare il resoconto di Tuttoinformatico.com 2017! Diciamo addio all’anno 2017 e diamo il benvenuto al 2018! Happy New Year’s!

 

Le principali innovazioni tecnologiche del 2017

Durante questo anno intriso di idee futuristiche per quanto riguarda il mondo degli smartphone, abbiamo assistito alla diffusione degli smartphone a doppia fotocamera, ormai nella maggior parte degli smartphone dalla fascia media in su oltre che al sensore di impronte digitali anche negli smartphone di fascia bassa. Principale innovazione la abbiamo nel design con la nascita del design borderless e di conseguenza del display Infinity (Samsung) o Full Vision (LG) cioè schermo senza bordi in quasi tutti i devices presentati quest’anno. Innovazione prettamente estetica che cambia però radicalmente il modo di guardare i contenuti del nostro smartphone perchè allo stesso tempo si innovano anche i display con risoluzioni sempre più alte, colori più belli e luminosità più alte, come il bellissimo display SuperAMOLED di Samsung S8 o l’OLED di iPhone X.

 

Smartphone che aumentano anche le loro prestazioni con CPU sempre più potenti, il processore più potente dell’anno è lo Snapdragon 835, realizzato con processo produttivo a 10nm, dotato di 8 Core e prestazioni senza rivali. Contribuisce all’aumento delle prestazioni anche l’aumento della memoria RAM; è presentato il primo smartphone con ben 8gb di memoria RAM, l’Asus Zenfone AR e anche i processori grafici sempre più prestanti come quello contenuto nel chip Apple A11 Fusion.

Questo incremento di prestazioni ha consentito di avere oltre a benefici generali anche la nascita di funzionalità nuove come le tecnologie VR e AR negli smartphone. Benefici li abbiamo anche nel settore fotografico degli smartphone che hanno già sostituito le fotocamere compatte e possiamo dire che si stanno avvicinando alle prestazioni delle fotocamere mirrorless, hanno infatti raggiunto qualità sempre maggiori sia in campo fotografico che sopratutto in campo video, ricordiamo le caratteristiche elevate dello smartphone LG V30.

 

Dando uno sguardo ai grandi brand, abbiamo visto la ripresa di Samsung dopo il problema hardware nel suo top di gamma Note 7 che letteralmente scoppiava per via di un problema alla batteria, sostituito quest’anno dal nuovo Note 8 dalle incredibili prestazioni. Ottimo lavoro anche da parte di LG e Huawei che sono riusciti a stupire con ottimi prodotti come LG V30, Huawei P10 e Huawei Mate 10 Pro ma anche della nuova azienda OnePLus che con il nuovo 5T, con un prezzo non troppo elevato, sfida i tanti top di gamma. Non possiamo tralasciare che durante l’anno è stato presentato il nuovo smartphone Google Pixel 2 che cerca di risolvere alcune mancanze del precedente modello.

 

Abbiamo assistito durante l’anno al ritorno del famoso brand Nokia con l’azienda HDM che ha portato nuovi devices con sistema operativo Android. Ritorna Nokia ma scompare definitivamente Microsoft dal mondo degli smartphone anche se recentemente si è visto un nuovo smartphone con Windows 10.

Da considerare anche i tanti cinesoni che per quest’anno copiano ma non stupiscono, da guardare diversamente invece l’azienda Xiaomi che, oltre a creare smartphone sempre più interessanti, sta creando un catalogo ricco di dispositivi tech di tutti i generi.

Infine, come non citare Apple, che quest’anno innova molto il suo catalogo smartphone ma anche il mercato smartphone generale. Ha presentato tre smartphone diversi, due che sono iPhone 8 e 8Plus che, rispetto ai precedenti modelli, portano solo miglioramenti prestazionali ma anche un terzo smartphone, l’iPhone X, che, non solo rinnova l’iPhone che da un pò di anni vedevamo sempre uguale, ma anche il mercato smartphone generale.

Quest’ultimo presentato in occasione dell’anniversario dei 10 anni dal primo iPhone, ha un design completamente nuovo: viene rimosso il tasto home e viene creato un display borderless. La vera innovazione che porta è la fotocamera TrueDepth che fa nascere il Face ID, tecnologia di sblocco che sostituisce il Touch ID: il sensore di impronte digitali. Il Face ID utilizza appunto la fotocamera TrueDepth cioè una serie di sensori per creare una mappa 3D del nostro volto e rinoscere il proprietario dello smartphone, il tutto con una velocità e sicurezza anche maggiore rispetto al Touch ID.

 

 

Parlando di Wareable, durante l’anno non abbiamo avuto grandi cambiamenti ma solo piccoli perfezionamenti. Gli usi principali sembrano essere il fitness e la possibilità di semplificare l’utilizzo di uno smartphone, per le notifiche, piccoli messaggi ecc ecc. Ricordiamo i nuovi Apple Watch Series 3, il Samsung Gear Sport, Fitbit Ionic, Fossil Q Explorist, ecc ecc.

Grandi innovazioni anche in campo hardware dove abbiamo assistito alla rinascita dei processori di casa AMD, Ryzen, processori basati sull’architettura Zen. Amd ha cominciato a lavorare sull’architettura Zen nell’ormai lontano 2012, investendo tempo e risorse con l’obiettivo di tornare ad essere competitiva con la rivale Intel sul fronte delle prestazioni e delle piattaforme desktop di fascia alta. Non solo i nuovi processori AMD sono molto prestanti ma sono anche vantaggiosi in termini di prezzo e in più dove il prezzo è simile ai concorrenti Intel, AMD offre un numero di core più elevato. Dall’altra parte Intel ha rilasciato i nuovi processori di ottava generazione con due core a testa in più.

Abbiamo assistito alla presentazione della prima GPU Nvidia basata su architettura NVIDIA Volta con prestazioni che fanno un grande passo in avanti, la NVIDIA TITAN V e delle GPU AMD basate su architettura Vega.

Mondo hardware che si affaccia alla risoluzione 4K per video e gaming.

Per quanto riguarda le telecomunicazioni abbiamo visto la diffusione sempre più della rete in fibra ottica in tutt’Italia che ha portato a velocità di navigazione internet più elevate anche per le persone comuni, della rete 4.5G e delle prime reti 5G.

2017 per Tuttoinformatico.com

Per noi, redazione di Tuttoinformatico.com, è stato un anno veramente ricco, abbiamo avuto una crescita impressionante, sia per il nostro canale Youtube sia per il nostro blog; canale Youtube che ha raggiungo finalmente il primo traquardo dei 1000 iscritti, e questa è una soddisfazione non da poco per noi, e blog che si trasferisce finalmente nella famosa piattaforma professionale WordPress che contribuisce nell’aumento di popolarità.
Abbiamo continuato a scalare le classifiche Alexa (famosa azienda che fornisce statistiche sui più famosi siti web al mondo) aumentando di più di 10 mila posizioni e andando a concludere l’anno con ottimi numeri: 200millesimo nella classifica mondiale e 10millesimo nella classifica italiana.

Andando a tirare le somme delle statistiche dell’anno, abbiamo avuto 20.000 visitatori (tra i quali 15.000 nuovi), circa il 60,7% in più rispetto al 2016 e circa il 266,3% in più rispetto al 2015 e 36.301 pagine viste.

Numeri che ci fanno capire come quel piccolo progetto nato nel giugno del 2013 stia crescendo vertiginosamente e che la scelta di trasferirci nella nuova piattaforma è stata proficua.
Durante l’anno precedente era entrato a far parte dello staff di Tuttoinformatico Luca e durante questo 2017 sono entrati anche quattro nuovi collaboratori: Steven, Boris, Francesco e Luigi. Andiamo a vedere cosa pensa Steven di questo anno ormai quasi finito e quali sono i suoi propositi per il nuovo anno 2018.

-Steven:
La mia esperienza su Tuttoinformatico.com é iniziata pochi mesi fa, precisamente a inizio settembre 2017: da quel giorno mi sono dedicato alla realizzazione di articoli riguardanti il mondo della telefonia e tecnologia in generale. Prima di Tuttoinformatico.com avevo giá avuto esperienze come “blogger”, ma poi abbandonai i vari progetti, a causa della mancata collaborazione tra i membri dello staff, cosa che invece ho trovato qui. Nonostante le mie precedenti esperienze, grazie a questo staff credo di essere riuscito a migliorare la stesura di articoli e la loro impaginazione creando contenuti sempre migliori.
Ormai il 2018 è arrivato e con lui sono sicuro che arriveranno molti progetti per il blog, che aumenteranno il vostro interesse e di conseguenza spingeranno noi a creare e ideare sempre cose nuove per migliorare sempre di più Tuttoinformatico.com.

Antonino Barresi, creatore e amministratore di Tuttoinformatico.com, e tutto il team, saluta con voi il 2017 e vi augura un felice e prosperoso nuovo anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *