Sony e RSA Cosmos rendono il planetario La Coupole il primo in 3D 10K

Il planetario de La Coupole, il Centro per la storia e la memoria situato nel nord della Francia, ha annunciato oggi che offrirà ai visitatori viaggi indimenticabili alla scoperta dell’universo in un ambiente ultramoderno a 360° grazie ai nuovi proiettori 4K VPL-GTZ380 di Sony

planetario 3D

L’esperienza di visione digitale nella cupola da 15m include 12 proiettori 4K VPL-GTZ380 di Sony, capaci di offrire immagini mozzafiato e incredibilmente realistiche in tempo reale e in 3D, con i più elevati livelli di luminosità e contrasto. I proiettori VPL-GTZ380 raggiungono 10.000 lumen mediante una sorgente di luce laser, mentre i pannelli SXRD 4K offrono livelli di contrasto sufficientemente alti da assicurare un’esperienza davvero coinvolgente per i visitatori.

In collaborazione con RSA Cosmos, il planetario ha installato l’ultima versione del software astronomico SkyExplorer 2021. L’unione delle tecnologie leader di RSA Cosmos e di Sony ha permesso di ottenere i massimi livelli di risoluzione, qualità dell’immagine e rendering nell’intera cupola. Il planetario 3D de La Coupole ora raggiunge una luminosità totale di 120.000 lumen e riproduce i contenuti più complessi con un rendering raffinatissimo. 

Obiettivo di questo progetto di modernizzazione era ottenere una qualità dell’immagine che non potevamo più offrire. Grazie ai proiettori Sony, possiamo ottenere un cielo magnifico, colori splendidi e contrasti incredibili

Nicolas Fiolet, direttore del planetario 3D de La Coupole

Per offrire ai visitatori un’esperienza visiva e interattiva sempre migliore, RSA Cosmos ha inoltre installato nuove sedute che integrano il suo impareggiabile sistema Audience Response. I braccioli sono dotati di un pannello di controllo che consente al pubblico di partecipare a quiz, selezionare scenari e assumere il controllo diretto del movimento della telecamera nella simulazione, offrendo così sessioni ultra-dinamiche e un’ottima interazione tra gli utenti e il pubblico.