Pixel 2: I nuovi smartphone di Google

Google presenta il 4 ottobre 2017 i nuovi Google Pixel 2, la seconda generazione di smartphone dell’azienda di Mountain View. Come l’anno scorso, anche quest’anno ci sono due modelli, chiamati Pixel 2 e Pixel 2 XL, ma solo uno dei due sarà destinato all’Italia, ovvero il Pixel 2 XL.

Google Pixel 2 XL, sarà appunto disponibile in Italia “entro fine anno”, ma ancora non si sa la data di lancio. Secondo alcune informazioni non ufficiali, la data di lancio in Italia è prevista per il 4 novembre, ma c’è anche chi riporta il 15 novembre. Lo smartphone è già prenotabile sul Google Store ma sarà anche disponibile in esclusiva con Tre Italia.

 

Vediamo la scheda tecnica di entrambi i modelli:

  • Schermo: 5” full HD per Pixel 2 / 6” 18:9 QHD+ (1.440 x 2.880 pixel) P-OLED per Pixel 2 XL entrambi con Gorilla Glass 5
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 835 con GPU Adreno 540
  • RAM: 4 GB LPDDR4X SDRAM
  • Memoria interna: 64 / 128 GB, UFS 2.1
  • Fotocamera posteriore: singola fotocamera da 12,2 megapixel, f/1.8, con OIS, sensore da 1/2,6” , pixel grandi 1,4 μm
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel f/2.4 fuoco fisso
  • Connettività: nano SIM, LTE, Wi-Fi dual band, Bluetooth 5.0 LE, GPS, NFC, USB Type-C
  • Dimensioni: 145,3 x 69,3 x 7,8-8,2 mm per Pixel 2 / 157 x 76,2 x 7,6 mm per Pixel 2 XL
  • Batteria: 2.700 mAh (Pixel 2) / 3.520 mAh (Pixel 2 XL) entrambi con ricarica rapida
  • Certificazione IPIP67
  • OS: Android 8.0 Oreo

Con questi dispositivi, anche Google rinuncia al jack audio, personalmente non posso dire di essere contento della scelta. Nella confezione troviamo comunque un adattatore Type-C / jack 3,5″. Rimanendo in tema audio, nei dispositivi troviamo due speaker frontali, per una migliore esperienza uditiva.

I lati dei due Google Pixel 2 sono sensibili alla pressione, con una funzione chiamata Active Edge. Si tratta (come vi avevamo anticipato nei rumors precedenti) di qualcosa già visto su HTC U11, ovvero della possibilità di stringere i bordi del dispositivo. Lo scopo principale è quello di richiamare rapidamente Google Assistant, per interagire in vari modi col sistema operativo. Dal classico “scatta un selfie” alla riproduzione di musica, dalle telefonate ai messaggi dettati.

Nello schermo dei dispositivi è presente un polarizzatore, per far sì che la qualità del display non venga alterata utilizzando occhiali da sole. Entrambi sono Daydream ready cioè adatti per l’utilizzo della realtà virtuale e certificati IP67 per la resistenza ad acqua e polvere .

Per quanto riguarda il comparto fotografico, DxOMark ha dato il punteggio più alto di sempre ai Pixel 2. Superiore anche ad iPhone 8 Plus o Galaxy Note 8. Merito sia della qualità delle foto che dei video, che combinati hanno raggiunto 98 punti.

Tra le novità spicca senz’altro la modalità ritratto, anche sulla fotocamera frontale. Questo è possibile grazie ad una elaborazione software, che va a riconosce il soggetto in primo piano e lo “separa” dallo sfondo.

Altra “novità” è Motion Photos, simile alle Live Photo e le foto in movimento di iPhone e Samsung. Funzione già vista su altri prodotti, che registra gli attimi precedenti e successivi allo scatto di una foto, permettendovi poi di animarla.

La novità diciamo più importante della fotocamera dei Pixel 2 è l’aggiunta dello stabilizzatore ottico (OIS) sul sensore posteriore per avere un miglior risultato.

Google Pixel 2 essendo smartphone di punta hanno un prezzo elevato e Google non ha alcun interesse nel sovvenzionarli. Google Pixel 2 da 64 GB costa 649$ negli USA mentre Pixel 2 XL parte da 849$. Come già detto, in Italia sarà disponibile solo XL, e tra l’altro solo in versione da 64 GB. Il prezzo è di 989 eurosullo store ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *