Motorola razr 40: il dispositivo pieghevole è disponibile in Italia


26 Luglio 2023

Amanti dei dispositivi pieghevoli, arriva la notizia tanto attesa relativa al motorola razr 40, il nuovo dispositivo è finalmente disponibile nel mercato italiano e si potrà mettere mano sulla pelle vegana che restituisce una sensazione di morbidezza unica ed avere un pieghevole con un design tascabile unico, oltre un ampio schermo pOLED da 6,9″ con il dispositivo aperto, accompagnato da un suono multidimensionale Dolby Atmos.

motorola razr 40

Analizzando più nel dettaglio il design e la composizione del nuovo motorola razr 40, troviamo una struttura ultracompatta e si piega completamente a metà per entrare in qualsiasi tipo di tasca. È facile da impugnare ed è dotato di colori alla moda scelti con cura grazie alla collaborazione di Motorola con Pantone, tra cui: Sage Green, una tonalità verde contemporanea, Vanilla Cream, un classico bianco opaco e Summer Lilac, una misteriosa tonalità viola.

Passiamo ai dettagli tecnici del motorola razr 40

Razr 40 è dotato di un display esterno interattivo da 1,5″ completamente funzionante, che consente agli utenti di visualizzare ogni cosa e di sentirsi sempre connessi senza dover aprire il dispositivo visualizzando rapidamente le notifiche, controllare il meteo, riprodurre canzoni e controllare l’agenda senza dover aprire il dispositivo. Inoltre, Motorola ha creato nuovi modi per personalizzare e interagire con il proprio dispositivo sul display esterno, come “Display personalizzati” che consentono di dare priorità a quanto più importante, oppure scorrendo verso sinistra o verso destra è possibile accedere facilmente al meteo, al calendario e visualizzare le notifiche. Inoltre, è possibile personalizzare e disporre i pannelli della schermata iniziale, trascinandoli e rilasciandoli per adattarli alle esigenze di ogni singolo utente di razr.

Motorola razr 40 è dotato di un enorme display pOLED da 6,9″ con certificazione HDR10+ e frequenza di aggiornamento fino a 144Hz per scorrere, giocare e passare da un’attività all’altra in modo fluido. Questo dispositivo offre anche un audio migliorato grazie a Dolby Atmos, che garantisce un’esperienza audio multidimensionale più intensa, in grado di esaltare la profondità, la chiarezza e i dettagli di qualsiasi intrattenimento. Il nuovo Spatial Sound di Motorola, inoltre, rende il suono ancora più coinvolgente e avvolge lo spazio intorno all’utente. Motorola ha incluso anche una batteria di lunga durata da 4200 mAh, più capiente rispetto alla generazione precedente, che supporta la ricarica ultraveloce TurboPower da 30W e la ricarica wireless.

Il potenziale del reparto fotocamere

Gli utenti di motorola razr 40 possono scattare foto e selfie perfetti in qualsiasi condizione di luce grazie alla fotocamera principale da 64 MP e all’OIS, che elimina le immagini sfocate dovute a movimenti indesiderati della fotocamera. Inoltre, la tecnologia di autofocus laser utilizza un sensore avanzato (TOF) per aiutare la fotocamera a mettere a fuoco rapidamente il soggetto in condizioni di scarsa luminosità. Dotato dell’obiettivo Ultrawide + Macro Vision da 13MP, che consente di inserire nell’inquadratura una quantità di immagini 4 volte superiore rispetto a un obiettivo standard. La fotocamera frontale da 32 MP risulterà utile per selfie, videochiamate e quant’altro di buona qualità. Gli utenti possono sfruttare la Flex View per sperimentare la fotocamera da 64MP e scattare selfie ad alta risoluzione, oltre alle numerose gesture per impartire rapidi comandi e varie funzionalità come Auto Smile Capture, Photo Booth e Dual Capture. così da registrare contemporaneamente nelle due fotocamere.

Motorola razr 40 è disponibile in Italia a un prezzo di 899,90 euro nelle colorazioni Sage Green, Vanilla Cream e Summer Lilac. Inoltre, a partire dal 21 luglio, il programma trade in di Motorola include una gradita sorpresa per chiunque acquisti razr 40: è garantita, infatti, una supervalutazione di 100€ oltre il valore del precedente device per chi acquista il nuovo smartphone entro il 30 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *