INPS: tentativo di truffa tramite phishing con il bonus 600 euro

A causa dell’emergenza del Coronavirus, il Governo Italiano ha concesso a molti lavoratori un bonus di 600 euro da richiedere all’INPS. Quest’ultima, ha ricevuto 4.772.178 domande di Indennità di 600 euro ai lavoratori autonomi per l’epidemia Covid. Visti questi grandi numeri e il ritarno nel rilasciare il bonus qualcuno ha pensato bene di organizzare una truffa tramite mail phishing. La stessa INPS avvisa gli utenti che è in corso un tentativo di truffa tramite email phishing finalizzata a sottrarre fraudolentemente il numero della carta di credito, con la falsa motivazione che servirebbe a ottenere un rimborso o il pagamento del Bonus 600 euro.

bonus 600 euro INPS

Vi invitiamo a ignorare email che propongono di cliccare su un link per ottenere il pagamento del Bonus 600 euro o qualsiasi forma di rimborso da parte dell’Inps. Il testo dell’email truffa potrebbe essere:

Gentile cliente,

Ti viene inviato un rimborso dall’Ente Istituto Nazionale Previdenza Sociale. Il nostro sistema di gestione delle fatture rileva che hai il diritto di ricevere questo pagamento. Per accettare pagamenti rapidi online fai clic sul kink seguente e salva le informazioni sul rimborso.

Ricordiamo che le informazioni sulle prestazioni Inps sono consultabili esclusivamente accedendo direttamente dal portale www.inps.it. e che l’INPS, per motivi di sicurezza, non invia in nessun caso mail contenenti link cliccabili.

Leggi anche

Samsung brevetta uno smartphone Galaxy con display trasparente

Samsung ha depositato ufficialmente un brevetto per la creazione di uno smartphone completamente trasparente, le …