I robot negli aeroporti: Yape per accompagnare i viaggiatori al gate

Yape, il robot a guida autonoma nato dalla Fabbrica di Imprese e-Novia, fa il suo debutto negli aeroporti. Francoforte ha scelto il sistema a guida autonoma made in Italy per accompagnare i passeggeri al gate e per trasportare il loro bagaglio a mano. Dopo i test con Japan Post dello scorso inverno un’altra importante tappa di successo per l’hi-tech del nostro Paese.

Robot aeroporti yape

Il robot Yape debutta negli aeroporti. In un periodo di test iniziato il 26 settembre, Fraport, il gestore dell’aeroporto di Francoforte (FRA) e la “Fabbrica di Imprese” made in Italy e-Novia hanno messo alla prova il veicolo a guida autonoma Yape nelle aree di transito dell’aeroporto. Per cinque giorni il robot ha accompagnato con successo i passeggeri ai gate, aiutandoli a trasportare il bagaglio a mano.

Yape (“Your Autonomous Pony Express”) è un robot in grado di effettuare piccoli trasporti e consegne, che opera grazie all’Intelligenza Artificiale. È sviluppato da Yape Srl, una società di e-Novia: la Fabbrica di Imprese che promuove, costituisce e sviluppa società innovative ad alto valore tecnologico.

Robot aeroporti yape

I coordinatori del progetto hanno monitorato Yape durante i test effettuati nel Corridoio A del Terminal 1 dell’Aeroporto di Francoforte. I passeggeri hanno depositato i bagagli a mano nel vano contenitore e hanno seguito Yape che li ha guidati verso i loro gate. In questa fase iniziale, è stata utilizzata una app per interagire con il robot attraverso lo smartphone.

Yape può trasportare fino a 30 chilogrammi a una velocità di circa 6 chilometri all’ora in ambienti chiusi. Il veicolo a guida autonoma monta dei sensori che rilevano l’ambiente circostante e gli consentono di aggirare gli ostacoli: considerati gli oltre 69 milioni di passeggeri che transitano ogni anno nell’aeroporto di Francoforte, i terminal affollati rappresentano una sfida impegnativa. Durante i test, Yape è stato in grado di muoversi agevolmente grazie al suo sistema di navigazione integrato; nella fase successiva potrà interagire autonomamente con i passeggeri riducendo ulteriormente il carico di lavoro del personale.

Yape ha già dimostrato la sua affidabilità nelle consegne sia in ambienti interni che esterni durante la prima sperimentazione condotta nel dicembre 2018 da e-Novia e Japan Post. Il risultato di ulteriori test determinerà se e quando Yape entrerà in servizio permanente all’aeroporto di Francoforte.

Robot aeroporti yape