I Galaxy Note 7 ancora in circolazione verranno definitivamente disattivati con un aggiornamento!

Samsung ha deciso di bloccare tutti i dispostivi Note 7 ancora in cirolazione bloccandoli totalmente tramite un aggiornamento OTA(Over The Air)

 

La situazione del Note 7 è stata molto critica e delicata, dopo due richiami a causa di un problema alla batteria ancora molto misterioso e dopo aver interrotto e cancellato la produzione dei dispositivi, alcuni utenti, magari ignari di cosa potrebbe succedergli continuano ad utilizzare il dispositivo anche dopo le numerose campagne di richiamo e i vari annunci.

Proprio per questo Samsung, in un comunicato nel quale ha spiegato che la sicurezza dei propri clienti è il punto fondamentale della loro politica, ha deciso di effettuare un aggiornamento OTA(over the air) per gli Stati Uniti in data 19 Dicembre bloccando così la possibilità di ricaricare il dispositivo una volta che la batteria si scaricherà, riducendo al minimo il rischio di incidenti e costringendo gli utilizzatori dello smartphone a riconsegnarlo, ovviamente avranno sempre la possibilità di rimborso o di sconto su un altro acquisto.

In Europa invece la situazione è stata presa con più “tranquillità“, visto che il nuovo aggiornameto che uscirà per il dispositivo ridurrà la percentuale di ricarica dal 60% al 30% di ricarica massima, evitando di mettere in grosse difficolta il cliente nel caso avesse la necessità di utilizzare il telefono ma allo stesso tempo facendo capire la gravità della situazione.

Samsung di sicuro vuole evitare ulteriori danni e aiutare i propri clienti, forse però l’idea di questo aggiornamento sotto le feste natalizie non è una delle migliori soluzioni, magari applicare il nuovo aggiornamento qualche settimana fa sarebbe stato molto meglio, ma la sicurezza và prima di tutto come è giusto che sia.

Il nuovo aggiornamento che uscirà il 19 Dicembre, sarà distribuito su tutti i modelli degli smartphone Galaxy Note 7 ancora in circolo e verrà applicato ai dispositivi entro 30 giorni dalla diffusione dell’aggiornamento.
Per aiutare Samsung nella loro campagna di ritiro dei dispositivi, ricordiamo a tutti i nostri lettori e possessori di un Galaxy Note 7, di spegnerlo immediatamente se ancora non lo avete fatto e contattare l’assistenza Samsung oppure riportare il dispositivo in un centro di telefonia nel quale provvederanno al ritiro e alla consegna alla casa madre tutto a spese di Samsung.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *