Huawei produrrà un sistema di riconoscimento facciale migliore del Face ID

La nuova dichiarazione da parte di Huawei vedrà nei futuri smartphone del marchio un nuovo sblocco con riconoscimento del viso che a quanto detto dall’azienda, sarà migliore in fatto di velocità e sicurezza del
Face ID di casa Apple adottato nell’iPhone X.

Una delle ultime tecnologie che si stanno inserendo all’interno degli smartphone è il riconoscimento facciale, adottato già da Apple con l’iPhone X, questa nuova tecnologia permette di registrare una mappatura del viso utilizzata poi per sbloccare lo smartphone tramite tramite i sensori ad infrarossi che scansionano il nostro volto in 3D per confermare l’autenticità.

In parole povere, è un complesso sistema di sblocco del proprio dispositivo, possiamo definirlo più sicuro in confronto all’impronta digitale e più pratico, anche se essendo ancora nelle fasi iniziale a volte incontra qualche ostacolo di percorso.

Per il momento solo Apple ha adottato questa nuova tecnologia, ma Huawei non ha aspettato più di tanto nell’annunciare che per i loro nuovi smartphone produrrà un sistema di riconoscimento facciale migliore, con una combinazione ottimale fra infrarosso e mappatura del viso in tre dimensioni, riuscendo ad acquisire 300.000 punti in soli 10 secondi e se questi dati saranno veritieri, sarà 10 volte superiore rispetto al Face ID.

L’azienda per il momento ha solamente rilasciato che avrà una rapidità di sblocco di 400 millisecondi, ma non è ancora stato rivelato su quali dispositivi sarà implementato il nuovo sistema di riconoscimento, anche se potremmo già trovarlo all’interno del nuovo Huawei P11 in uscita per il prossimo anno.

L’ultimo dispositivo di casa Huawei, l’Honor V10 utilizza anch’esso un sistema di riconoscimento facciale ma non ha nulla a che fare con la nuova tecnologia di riconoscimento facciale che utilizzerà Huawei nei futuri smartphone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *