Donald Trump non gradisce che non ci sia più il Tasto Home negli iPhone

L’attuale presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, attraverso un Tweet, ha fatto sapere che non gradisce che negli iPhone non ci sia più il Tasto Home sostituito dallo Swipe.

Donald Trump tasto home iphone

Nel Tweet, il Presidente degli USA, sembra voglia dare un consiglio a Tim Cook, attuale CEO di Apple, avendo introdotto il messaggio con “To Tim:”. Il consiglio di Donald Trump è proprio quello che era molto meglio il vecchio Tasto Home degli iPhone rispetto all’attuale nuova tecnologia “gesture”.

Gli iPhone fin dalla loro nascita hanno utilizzato per innumerevoli funzioni un tasto fisico chiamato “Home”. Questa tecnologia, leggermente migliorata, è rimasta immutata dal 2007, con l’iPhone 2G, al 2016, con l’iPhone 7.

Con quest’ultimo infatti Apple ha sostituito il Tasto Home “fisico” con uno “virtuale” che funziona come la tecnologia touch.

Il tasto home virtuale ha avuto vita breve perchè Apple dopo solo un anno lo ha sostituito con delle “gesture” sullo schermo con l’iPhone X.

Personalmente non saprei dire quale sia la tecnologia migliore ma è oggettivo quanto sia “iconico” il classico Tasto Home introdotto dal primo iPhone.

Per il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, la tecnologia migliore era il Tasto Home “fisico” e non si è tirato indietro a dichiarare al mondo che non gradisce che non ci sia più sostituito dalle gesture.