Connessione instabile? Ecco come risolvere

Una vita senza Internet oggi è quasi inimmaginabile e gli appassionati di tecnologia lo sanno bene. La connessione è diventata infatti il nostro collegamento continuo con il mondo esterno e, se questa è instabile, le conseguenze possono essere davvero fastidiose sia per chi lavora in rete sia per chi la utilizza solo per svago.

Esistono diversi motivi che possono essere alla base dell’eccessiva lentezza o della connessione instabile. Vediamo quali sono i più comuni e come risolverli.

  1. Il router è posizionato male: la posizione del router può influire molto sulla velocità e fluidità della connessione, in quanto alcuni ostacoli (pareti, mobili, ecc) potrebbero causare problemi di trasmissione. È quindi consigliabile installarlo in una zona centrale della casa e non troppo in basso, per favorire la trasmissione corretta del segnale.
  2. Troppe connessioni in simultanea: se troppe persone sono connesse nello stesso momento alla stessa rete, il router (soprattutto se datato) potrebbe non riuscire a gestire in modo ottimale il flusso dei dati. Di conseguenza, meglio connettere solo i dispositivi indispensabili sul momento, scollegando quelli superflui, oppure sceglierne uno adatto alle proprie necessità.
  3. DNS troppo lenti: spesso la causa di una connessione lenta o instabile dipende dai DNS selezionati. In tal caso si consiglia di modificarli con quelli di Google.
  4. Danneggiamenti al doppino telefonico: il doppino e i cavi in rame possono usurarsi nel tempo e causare rallentamenti e altri problemi alla linea. Qui serve necessariamente chiamare un tecnico per fare un check up della rete fisica dei cavi.
  5. Sistema operativo datato: un sistema operativo ormai datato e obsoleto può rallentare il funzionamento del pc, compresa la navigazione. Di riflesso, è consigliabile aggiornarlo o scegliere una nuova versione.

Se nonostante tutti questi tentativi si continuano a verificare rallentamenti o problemi di fluidità della connessione si può prendere in considerazione anche l’idea di cambiare gestore per il servizio ADSL, consultando pagine come questa di Facile.it per informarsi al meglio e fare la scelta che più risponde alle proprie esigenze. Naturalmente prima di cambiare operatore è bene accertarsi che non vi siano problemi dal punto di vista tecnico, per evitare che questi si ripresentino anche in seguito.

Anche i software possono rallentare la connessione

Alcuni programmi, soprattutto quelli che scambiano continuamente dati in rete occupando ulteriormente la banda disponibile, possono essere alla base dei fastidiosi problemi di connessione. Virus, spyware e malware possono essere un’altra causa di rallentamento della connessione: questi utilizzano infatti la larghezza di banda a nostra insaputa. Per questo motivo è sempre bene avere l’abitudine di fare regolarmente una scansione del pc con un antivirus aggiornato e affidabile. Anche i firewall e alcuni componenti aggiuntivi installati sul browser possono produrre questo effetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *