Implementati i componenti aggiuntivi per Gmail

Il noto servizio e-mail di Google: Gmail, sta iniziando ad implementare il supporto di componenti aggiuntivi per la propria piattaforma così da permettere agli sviluppatori di inserire componenti aggiuntivi
e garantire una maggior interazione tra servizi esterni e Gmail.

Google, con l’inizio del 2017 aveva già dichiarato di portare dei cambiamenti e di permettere a sviluppatori esterni di creare degli add-on o componenti aggiuntivi da aggiungere alla propria piattaforma così da creare una maggiore interazione tra Gmail e i servizi che si appoggiano ad essa.

Questa funzione anche se per il momento è limitata solamente agli account business è già attiva e tramite il menù a tendina di Gmail, possiamo trovare la voce “Installa componenti aggiuntivi”.
Fino ad oggi la funzione è disponibile sia per la versione web che per la versione Android, mentre per quanto riguarda iOS non si hanno ancora notizie visto che BigG non si è espressa sull’argomento.

I partner che si sono uniti per sfruttare questo strumento di installazione di componenti aggiuntivi sono: Asana, Trello, Dialpad, RingCentral, ProsperWorks CRM, Smartsheet, Wrike e Streak CRM.
Con il passare del tempo di sicuro si aggiungeranno altri partner per espandere il nuovo servizio in tutti i vari settori, ma non sappiamo quando questa funzione sarà disponibile anche per gli account standard di Gmail.

 

Leggi anche

Il Campanello Intelligente con Videocamera di Netatmo arriva in Italia

Netatmo, annuncia l’arrivo sul mercato italiano del Campanello Intelligente con Videocamera. Il dispositivo si connette …