Come aumentare le vendite su Amazon: i 5 segreti di una professionista

L’autrice di “Amazon Advertising”, Eleonora Calvi Parisetti, ci dice: “La concorrenza è spietata, non basta esserci ma bisogna conoscerne gli strumenti e utilizzarli al meglio. Solo così si abbattono i costi di utilizzo e si rendono più remunerative le vendite.” Evitare di vendere solo e sempre a prezzi scontati. Accompagnare il cliente con feedback costanti e valorizzare i propri prodotti con descrizioni molto puntuali. Sono solo alcune delle regole d’oro che si possono trovare nel primo manuale italiano che spalanca le porte di Amazon alle imprese. A capire come aumentare le vendite su Amazon e online ci aiuta proprio Eleonora Calvi Parisetti, giovane italiana tra le maggiori esperte di Amazon e di commercio online in Italia.

Come aumentare le vendite su Amazon

L’e-commerce è un settore in forte crescita: solo in Italia ha generato nel 2019 un fatturato di 48,5 miliardi di euro, +17% rispetto all’anno precedente. Dieci anni fa, per fare un paragone di più ampio respiro, erano 14,3 miliardi. E la pandemia degli utlimi mesi si sta dimostrando un ulteriore acceleratore per la crescita. Ma il tasso di fallimento dell’e-commerce è ancora elevato: in Italia uno su tre non supera i 12 mesi. Per il made in Italy, per le eccellenze italiane e non solo, Amazon è un canale imprescindibile. Ma non si può più solamente esserci, bisogna emergere.

Calvi Parisetti ha seguito più di 200 aziende nel loro percorso di crescita digitale, da lei arrivano cinque consigli per avere un buon approccio e dunque su come aumentare le vendite su Amazon:

  1. “Conoscere bene la situazione”, per guadagnare con Amazon bisogna partire da un cambio di paradigma: pensarlo come canale di business invece che semplice strumento di vendita. Ogni reparto dell’azienda dovrà, a suo modo, essere coinvolto.
  2. Sfruttare la visibilità potenziale del catalogo aziendale: va occupato tutto lo spazio a disposizione. Un intenso impegno nella creazione del catalogo viene poi ripagato sul lungo periodo.
  3. Fare bene i conti: Amazon non deve essere visto come un outlet in cui vendere solo in sconto. Vanno calcolati con previsioni i costi, si scoprirà che, in rapporto ai servizi utilizzati, non è poi così proibitivo.
  4. Monitorare. Amazon richiede molte energie ma regala grandi soddisfazioni se ben integrato nella programmazione aziendale. Non lasciare i clienti senza una risposta, non dimenticare i prodotti, ma organizzare un sistema di controllo e aggiornamento costante.
  5. Credere e valorizzare al meglio i prodotti, raccontandone peculiarità e punti di forza: così il cliente capirà che è la scelta migliore per le sue esigenze.

Leggi anche

DAZN down in tutto il mondo, la partita Juventus-Cagliari non si vede

Problemi per DAZN, è down in tutto il mondo la piattaforma che trasmette eventi sportivi …