Bloccate le vendite di Apple iPhone 7 e 8 in Germania

Apple è stata costretta ad interrompere le vendite di iPhone 7 e iPhone 8 in Germania, dopo che Qualcomm ha ottenuto un’altra ingiunzione riguardante dei brevetti violati dalla casa di Cupertino.

Da quanto si è capito dal discordo rilasciato da Apple a CNBC, il divieto della vendita di suddetti dispositivi, riguarderebbe solo gli Apple Store ufficiali, mentre non è del tutto chiaro se sono coinvolte anche le varianti Plus, poichè non citate espressamente.

Questo blocco di vendite, è dovuto ad uno specifico modem con componenti Intel e Qorvo, integrati in iPhone, che secondo Qualcomm violerebbero dei brevetti di suo possesso. Apple Ovviamente provverederà a far ricorso, ma finché non sarà emessa una seconda sentenza i devices coinvolti non potranno essere venduti. Le parole della mela morsicata sono piuttosto critiche nei confronti del chipmaker di San Diego:

L’iniziativa di Qualcomm è un tentativo disperato di distrarre dai veri problemi tra le nostre due società. La loro tattica, in tribunale e nelle operazioni quotidiane, sta danneggiando l’innovazione e i consumatori. Qualcomm continua a far pagare royalty esorbitanti su lavori che non ha fatto ed è indagata dai governi di ogni parte del mondo per il suo comportamento.

 Non sono meno quelle di Intel:

L’obiettivo di Qualcomm non è far valere i propri diritti sulla proprietà intellettuale, ma costringere la concorrenza a uscire dal mercato dei chip modem di fascia alta e difendere un business model che in ultima analisi danneggia i consumatori.