Apple e Google lavorano insieme per tracciare i positivi COVID-19

In tutto il mondo, i governi e le autorità sanitarie stanno lavorando insieme per trovare soluzioni alla pandemia di COVID-19, per proteggere le persone e far funzionare la società. Gli sviluppatori di software stanno contribuendo creando strumenti tecnici per aiutare a combattere il virus e salvare vite umane. In questo spirito di collaborazione, Google e Apple hanno annunciato che lavorano insieme per tracciare i positivi COVID-19 utilizzando la tecnologia Bluetooth per aiutare i governi e le agenzie sanitarie a ridurre la diffusione del virus, con la privacy e la sicurezza degli utenti al centro della progettazione.

Apple e Google Covid-19

Poiché COVID-19 può essere trasmesso in prossimità di soggetti affetti, i funzionari della sanità pubblica pensano che la traccia dei contatti sia uno strumento prezioso per contribuire a contenerne la diffusione. Numerose autorità sanitarie pubbliche, università e ONG in tutto il mondo hanno svolto un lavoro importante per sviluppare la tecnologia di tracciamento dei contatti opt-in.

Per favorire questa causa, Apple e Google lanceranno una soluzione completa che include le interfacce di programmazione delle applicazioni (API) e la tecnologia a livello di sistema operativo per aiutare a consentire la traccia dei contatti. Data l’urgente necessità, il piano è quello di implementare questa soluzione in due passaggi mantenendo allo stesso tempo forti protezioni per la privacy degli utenti. Innanzitutto, a maggio entrambe le società rilasceranno API che consentono l’interoperabilità tra dispositivi Android e iOS utilizzando app delle autorità sanitarie pubbliche. Queste app ufficiali saranno disponibili per essere scaricate dagli utenti tramite i rispettivi app store. In secondo luogo, nei prossimi mesi, Apple e Google lavoreranno per consentire una più ampia piattaforma di tracciamento dei contatti basata su Bluetooth, creando questa funzionalità nelle piattaforme sottostanti. Questa è una soluzione più solida di un’API e consentirebbe a più persone di partecipare, se scelgono di aderire, oltre a consentire l’interazione con un ecosistema più ampio di app e autorità sanitarie del governo.

Apple e Google credono che non ci sia mai stato un momento più importante per lavorare insieme per risolvere uno dei problemi più urgenti del mondo, il COVID-19. Attraverso una stretta cooperazione e collaborazione con sviluppatori, governi e fornitori di sanità pubblica, sperano di sfruttare il potere della tecnologia per aiutare i paesi di tutto il mondo a rallentare la diffusione di COVID-19 e ad accelerare il ritorno della vita quotidiana.

Leggi anche

Samsung brevetta uno smartphone Galaxy con display trasparente

Samsung ha depositato ufficialmente un brevetto per la creazione di uno smartphone completamente trasparente, le …