Windows 10 Creators Update: maggiore controllo sulla gestione degli aggiornamenti

Nel prossima grande aggiornamento di Windows 10, gli utenti avranno una maggiore gestione sulla programmazione dei nuovi aggiornamenti che si dovranno scaricare.

Qualche volta Microsoft segue i consigli dell’utenza, infatti nel prossimo grande aggiornamento di Windows 10, nome in codice “Windows 10 Creators Update“, sarà possibile avere un maggiore controllo sulla programmazione degli aggiornamenti di sistema.
L’annuncio di questo cambiamento nel prossimo aggiornamento è stata una vittoria per gli utenti, visto che la poca flessibilità e gli aggiornamenti forzati sono stati argomenti che hanno creato forti discussioni e problemi nelle attuali versioni di Windows.

Con Windows 10 Creators Update che dovrebbe arrivare entro fine Aprile, gli utenti non solo avranno la possibilità di espandere le ore di attività (Active Hours) del proprio PC da 12 a 18, bloccando così per 18 ore la possibilità che il sistema installi automaticamente gli aggiornamenti, ma potranno anche scegliere l’orario esatto in cui si vuole che il PC installi gli aggiornamenti di sistema e in caso di problemi si potrà cancellare e ripianificare l’orario di installazione.

​Inserita anche una notifica di sistema che segnalerà quando un nuovo aggiornamento è disponibile all’installazione, in aggiunta, tramite un menù nella notifica, l’aggiornamento potrà essere posticipato fino a 3 giorni, evitando così che l’update forzato interrompa le vostre attività che state svolgendo sul PC.

Tutte queste nuove funzionalità sono state testate da tutti gli utenti Insiders e, a meno che Microsoft non gioca brutti scherzi posticipando l’uscita di Windows 10 Creators Update, i restanti utenti potranno utilizzare queste nuove funzionalità entro la fine del prossimo mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *