Il tempo di Paint è giunto al termine

Con il prossimo aggiornamento di Windows 10 daremo l’ultimo saluto all’applicazione Paint che da 32 anni ha accompagnato gli utenti nel creare e modificare i disegni e le foto con pochi semplici passaggi.

Il ciclo di vita di Paint è ormai giunta al termine, dopo 32 anni di servizio, Microsoft ha annunciato che con il prossimo aggiornamento, la nota applicazione di editor di immagini cesserà di esistere.

Windows 10 Fall Creators Update sarà l aggiornamento che toglierá Paint dal sistema di Microsoft, il tutto causato da una datata interfaccia e dalle funzioni ormai obsolete.

Il suo successore potrebbe essere Paint 3D, creato per elaborare immagini in tre dimensioni, oltre alle funzioni base di Paint, anche se nulla di ufficiale è stato rilasciato dalla stessa Microsoft, perciò per sapere il futuro di Paint bisognerà aspettare qualche notizia che si presume verrà rilasciata nel prossimo Major update di Windows 10.

Appena usciranno ulteriori notizie, vi aggiorneremo sul nostro sito.

3 thoughts on “Il tempo di Paint è giunto al termine”

  1. Se tolgono Paint da Win10 cambio OS e passo a Linux! Il programma Paint è veloce da caricare su qualsiasi pc, ha tutte le funzioni basilari ma che permettono comunque di elaborare immagini e fare belle cose. Che dire? Unico.

    1. Si, diciamo che è stato di aiuto per la maggior parte di utenti per elaborare o acquisire delle immagini, poi essendo di facile intuizione può essere usato anche dai meno esperti…
      Speriamo che Microsoft entro il prossimo aggiornamento torni indietro nei suoi passi.

    2. Un’icona di Windows che rimarrà nei ricordi di chiunque abbia mai sentito anche solo parlare di windows! Ma dai ragazzi alla fine è ora di fare quel passo che serve lato software che si sta facendo da anni in campo hardware.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *