PS4 Pro “Boost Mode” a che cosa serve e quali sono i vantaggi?

La nuova opzione “Boost Mode” sarà disponibile per PS4 Pro con il nuovo aggiornamento firmware, numerato 4.50 e consentirà di sfruttare la parte hardware non utilizzata per migliorare le prestazioni dei videogiochi.

 

Sony ha ufficialmente confermato, che con la nuova versione firmware 4.50 per PS4 Pro, sarà disponibile la nuova opzione di sistema “Boost Mode“, la quale permetterà ai videogiochi che la supportano di sfruttare al meglio la console per migliorare le performance tecniche.
Per adesso il firmware è ancora in prova, i beta tester che hanno avuto la possibilità di provarla hanno visto dei netti miglioramenti sulle prestazioni come riportato in questo video dell’utente Karspankey il quale ha messo a confronto la versione normale con la boost mode su Assasin’s Creed Unity: e Just Cause 3:

La nuova funzione che verrà introdotta solamente su PS4 Pro, sarà attivabile per i videogiochi che, sono usciti prima della vendita della Pro e che non sfruttano le potenzialità hardware della Pro, girando sulla console come se si giocasse sulla PS4 normale.
Perciò i giochi precedenti all’uscita di PS4 Pro, tramite Boost Mode potranno sfruttare tutto l’hardware a disposizione e lavorare sfruttando al massimo il potenziale della console.

“La Boost Mode porta la CPU e la GPU di PS4 Pro a operare a una frequenza di clock superiore in modo da offrire un gameplay più fluido per i giochi che sono stati rilasciati prima del lancio di PS4 Pro e che non la supportano; I giochi con frame rate variabile potranno girare ad un frame rate più alto, mentre i tempi di caricamento in alcuni casi risulteranno ridotti“.

 

Questo quanto scritto nel comunicato di Sony per annunciare il “Boost Mode“, il procedimento è molto semplice e assomiglia al “Turbo Boost” o al “Boost per videogiochi” attivabile su PC per alleggerire il lavoro della CPU e della GPU disattivando tutti i processi o le applicazioni che in quel momento non servono, permettendo così al videogioco di utilizzare più risorse hardware e girare al meglio.
Leggendo le ultime righe, però si può dedurre che questa nuova funzione non andrà ad aumentare anche il lato grafico dei videogiochi che non supportano il sistema Pro, ma agirà sui Frame Rate, parlando in parole povere sulla fluidità e sulla durata dei caricamenti.
La data dell’uscita dell’aggiornamento firmware non è ancora stata annunciata, ma i tempi sembrano abbastanza lunghi, però da quel che si legge tramite le notizie e i beta tester, questa nuova funzione  porterà un netto miglioramento.
In questo sito potete trovare la lista dei videogiochi che per ora sono supportati dalla “Boost Mode

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *