HPC: Lenovo fornisce al Barcelona Supercomputing Center il più grande supercomputer con la nuova generazione Intel

Oggi, presso la International Supercomputing Conference, Lenovo ha annunciato di aver completato la consegna e l’implementazione del più grande SuperComputer next-generation Intel-based presso il Barcelona Supercomputing Center (BSC).


Il SuperComputer da ben 11,1 petaFLOP, è stato chiamato MareNostrum 4 e sarà ospitato nel centro dati più bello del mondo, la cappella Torre Girona presso l’Università Politecnico di Catalogna, Barcellona, Spagna e verrà utilizzato per ricerca in bioinformatica, biomeccanica ma anche per le previsioni meteorologiche e composizione atmosferica.

Il sistema è alimentato da più di 3400 server di ultimissima generazione Lenovo, con processori Intel® Xeon® interconnessi con più di 60 kilometri di cavi di rete ad alta velocità Intel Omni-Path Technology 100 Gb/s.

È il terzo sistema HPC che Lenovo ha installato presso il Partner for Advanced Computing in Europa (PRACE), rendendo Lenovo il più grande fornitore di sistemi HPC all’avanguardia.

Ma cos’è un HPC?

High Performance Computing si riferisce  alla pratica dell’aggregazione della potenza di calcolo in modo da offrire prestazioni molto più elevate di quelle che potrebbero uscire da un computer desktop o una workstation tipica per risolvere grandi problemi in scienza, ingegneria o business.

Queste sono macchine molto particolari in virtù delle tecnologie che contengono e delle loro dimensioni, a volte costituiscono una singola macchina anche 10.000 di migliaia di processori. Per questo motivo i SuperComputer sono costosi, le prime 100 macchine in tutto il mondo costano dai 20 milioni di dollari in su ciascuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *