amazon black friday

Recensione F1 2022: le novità non riescono ad arrivare sul podio


1 Luglio 2022

Con il mese di luglio finisce l’attesa per l’uscita del nuovo F1 2022, il titolo di Electronic Arts quest’anno ha puntato su un restyle di diversi aspetti di gioco e l‘introduzione di corpose novità, come una fisica migliorata, una maggiore possibilità di personalizzazione delle impostazioni tecniche della vettura, le regole del weekend e della gara, per poi passare a nuove impostazioni di gioco così da aiutare i nuovi videogiocatori nel loro percorso e tanti altri dettagli ancora che vi illustriamo qui di seguito. In alcuni precedenti articoli avevamo già parlato dei nuovi circuiti, di alcuni nuovi aspetti di gioco e della modalità F1 Life, oggi con questa recensione vediamo nel complesso il risultato finale di F1 2022.

F1 2022, Electronic Arts

Le nuove regole di F1 2022 e l’aerodinamicità delle vetture

Se l’obiettivo di Electronic Arts con il nuovo F1 2022 era quello di avvicinare il videogioco il più possibile all’esperienza reale della Formula 1, in molti aspetti hanno centrato in pieno il centro. In primis le nuove regole di gioco introdotte e la varietà di impostazioni selezionabili garantiscono un’esperienza di gioco per qualsiasi videogiocatore, dai più esperti di videogiochi di corse automobilistiche a chi si tuffa per la prima volta nel mondo delle corse. Per questi ultimi la novità principale arriva con l‘IA Adattiva, una tecnologia che adatta lo stile di gioco degli avversari in base alle nostre performance in tempo reale, così che gli avversari si comporteranno in modo diverso e adotteranno a loro volta uno stile di gioco più o meno aggressivo, può sembrare poco reale questa nuova tecnologia ma sicuramente rende molto più divertenti e competitive le gare per i nuovi arrivati. Le novità legate ai regolamenti di gara rispecchiano in pieno le ultime novità introdotte anche nella Formula 1 così da offrire un’esperienza più simile possibile a quella reale, oltre al nuovo aspetto estetico delle vetture che, anche nei dettagli è stato più accurato possibile per cercare di replicare al meglio le novità delle nuove vetture di quest’anno della Formula 1 e sembrano esserci riusciti minuziosamente. Per quanto riguarda invece le novità legate alla fisica delle vetture non abbiamo visto un grosso salto di qualità dai precedenti titoli, degno di nota invece abbiamo un force feedback migliorato e più marcato nelle zone del cordolo, una gestione dei pneumatici più minuziosa che influisce leggermente sulle prestazioni della vettura ma per il resto lo stile di guida delle vetture e la loro manovrabilità rimangono le stesse a cui siamo stati abituati.

F1 2022, Electronic Arts

Un maggiore controllo di tutte le fasi della gara alla guida della nostra monoposto

Un grosso salto di qualità di F1 2022 è arrivato con la possibilità di controllare la monoposto anche nelle varie fasi pre-gara e nei Pit Stop, coinvolgendo ancora di più il giocatore nel mondo dela Formula 1. Con queste novità introdotte possiamo rimanere alla guida per tutta la durata del giro di formazione, questo implica che potremo ripassare il circuito prima della partenza, ma sarà fondamentale dedicare la nostra attenzione alla vettura e soprattutto alla gestione dei pneumatici per raggiungere i valori ideali cosi che una volta che raggiungiamo manualmente la nostra posizione per prepararci all’accensione del semaforo verde, siamo nella situazione ideale per la partenza. Oltre al giro di formazione sarà possibile gestire anche tutta la durata dei Pit-Stop, dimenticando del famoso pilota automatico e stando attenti a rispettare i limiti di velocità e ad entrare nello spazio dedicato alla nostra scuderia. Queste novità legate ad un maggiore controllo della vettura sono assolutamente apprezzate nel nuovo F1 2022 ma sono dedicate ad un giocatore abbastanza esperto del settore, perciò se siete all’inizio abbiate pazienza e tenete tutto disattivato. Come nei precedenti capitoli ma meglio strutturata, ci sarà la possibilità di avere pieno controllo sul settaggio della nostra monoposto(oppure si possono selezionare le classiche impostazioni consigliate) decidendo le impostazioni dei vari aspetti tecnici così da metterci al volante di una vettura impostata come meglio noi crediamo. Serve esperienza e tanta prova su circuito per trovare il settaggio migliore, inoltre ogni circuito ha i suoi punti di forza e di svantaggio perciò ogni gara vi darà filo da torcere anche dal lato dei preparativi della vostra vettura.

F1 2022, Electronic Arts

In F1 2022 arrivano le Supercar e la modalità F1 Life

In F1 2022 le abilità di guida possono essere utilizzate anche per guidare le Supercar su pista. Se volete staccare un pò dalla solita routine della Formula 1 c’è una varietà di Supercar disponibili in continuo aggiornamento, che potremo guidare su pista nelle varie sfide a disposizione nella modalità Pirelli Hot Lap della quale abbiamo parlato più nel dettaglio in questo articolo. Ci sono varie sfide adrenaliniche da affrontare e mettersi al volante è puro divertimento. Le Supercar inoltre possono anche essere acquistate per esporle nell’hub social di F1 Life, dove possiamo invitare i nostri amici per mostrargli i nuovi acquisti e i trofei guadagnati. La modalità F1 Life è nata con l’idea appunto di creare un luogo di ritrovo tra gli amici, dove possiamo personalizzare il nostro avatar, gli arredamenti della stanza e decidere cosa esporre. L’idea è sembrata bella fin da subito ma nel concreto risulta poco utile visto che può essere utilizzata solo come salotto espositivo e non possiamo interagire in nessun modo con il nostro personaggio.

La personalizzazione dell’avatar e della stanza è molto limitata, abbiamo poche scelte da selezionare per il nostro volto e gli arredi al momento sono ancora pochi e non possono essere posizionati a nostro piacimento. Passando al vestiario invece le scelte sono maggiori, nel negozio e tramite il completamento di alcune sfide di gioco possiamo sboccare diversi abbigliamenti da far indossare al nostro personaggio, scegliendo sia i vestiti che utilizzerà in gara che quelli più casual per la quotidianità. La delusione di F1 Life forse è anche colpa delle troppe aspettative che erano state ipotizzate durante la prima presentazione, i giocatori si aspettavano qualcosa di più elaborato e che avesse più di libertà di movimento dove poter spostarsi liberamente in un luogo dove possiamo ritrovare gli amici e gli altri giocatori online, magari andando in giro nei negozi o a guardare l’esposizione dei concessionari, o semplicemente farsi delle passeggiate per mostrare il proprio outfit, invece ci siamo ritrovati limitati in qualche stanza leggermente modificabile dove non possiamo fare nulla. L’idea di base è sicuramente piacevole ma manca ancora uno scopo centrale a questo hub sociale che ti sprona ad entrarci e a passare del tempo al suo interno.

Le differenze grafiche tra la versione console e quella PC

Come abbiamo accennato in precedenza per quanto riguarda il reparto grafico di F1 2022, non abbiamo avuto un marcato salto di qualità dal precedente titolo e non troviamo nemmeno questa grossa differenza grafica tra le varie versioni di gioco disponibili. Per quanto riguarda le console next-gen il miglioramento è stato quello di inserire il 4K nativo, tramite le impostazioni di gioco sarà anche possibile scegliere se puntare tutte le risorse nel lato grafico oppure interessarci solo delle prestazioni per una fluidità continua. Il Ray Tracking come consuetudine, è attivabile su PC e sarà disponibile in ogni momento del gameplay sia durante la gara che negli altri momenti di gioco anche se attivandolo si noterà un grosso calo delle prestazioni; invece su console, il Ray Tracking è presente sui riflessi solamente durante i filmati oppure nei momenti di gioco al di fuori della corsa.

F1 2022 è migliorato ma non ha raggiunto quel salto di qualità che aspettavamo

Sicuramente F1 2022 è un videogioco valido che per gli appassionati di Formula 1 e non solo permette di divertirsi alla grande al volante delle monoposto e delle Supercar, con un’esperienza di gioco che si avvicina sempre di più all’esperienza reale; i nuovi cambiamenti del regolamento, la possibilità di guidare nei Pit Stop e nel giro di formazione sono tutte novità che permettono di immedesimarsi sempre di più nei panni del pilota. Le novità legate alla fisica delle vetture non hanno subito grossi miglioramenti, l’esperienza di guida rimane la stessa, divertente e frenetica. Con le nuove opzioni disponibili come l’IA Adattiva il divertimento è garantito anche ai nuovi giocatori, senza innervosirsi subito dopo la prima gara con esito negativo. Le modalità di gioco disponibili non hanno subito rilevanti modifiche, abbiamo la Carriera dove poter scegliere se partire dalla Formula 2 e prepararsi alla scalata oppure iniziare direttamente dalla Formula 1, Grand Prix, Prove a Tempo, La mia Squadra, Pirelli Hot Lap e multiplayer. Più che nel reparto tecnico e grafico, seppur il nuovo aspetto estetico delle monoposto riesce a rispecchiare molto le ultime novità della Formula 1, F1 2022 si è concentrato nell’introdurre le Supercar con le sue sfide adrenaliniche e divertenti e la nuova modalità F1 Life, che ha ancora molto da migliorare se vogliono che i giocatori continuino ad utilizzare l’hub sociale. Sono stati cambiamenti apprezzati ma che non sono così rilevanti nella totalità di quello che offre F1 2022, un passatempo piacevole ma fine a se stesso. I circuiti, come per Miami che abbiamo già visto in questo articolo, sono molto immersivi e reali a livello tecnico ma molti lasciano a desiderare nell’aspetto estetico dell’ambientazione che molto spesso presenta, al di fuori del circuito, zone poco dettagliate.

Per celebrare il lancio, EA ha pubblicato un video insieme a Charles Lecrec per dare uno sguardo esclusivo alla vita di un pilota di Formula 1, lo potete vedere sotto il riepilogo degli aspetti positivi e gli aspetti negativi di F1 2022. Il gioco è disponibile da oggi 1 luglio 2022 per PlayStation 5, Xbox Series X/S, PlayStation 4, Xbox One e PC tramite Origin e Steam.

Aspetti positivi

  • Le gare mantengono il loro stile divertente e coinvolgente fino all’ultimo giro
  • IA Adattiva utile per migliorare il primo impatto dei nuovi giocatori
  • Grafica delle monoposto aggiornata
  • Nuovo regolamento e più autonomia nelle varie sezioni pre-gara e nei Pit Stop
  • Le nuove Supercar e le sfide Pirelli Hot Lap sono un ottimo passante per staccare dalla classicità
  • Supporto alla Realtà Virtuale in esclusiva PC

Aspetti negativi

  • Poche novità riguardanti lo stile di guida e la meccanica delle monoposto
  • Nuovi circuiti poco curati nei dettagli grafici di sfondo
  • Modalità F1 Life acerba e priva di interazione da parte del pilota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *