Playstation 5: Beccati e bannati i furbetti della next-gen

Playstation 5 ha debuttato da non molto tempo nel mercato e Sony ha già individuato e sanzionato i “furbetti“, ovvero quegli utenti che, una volta in possesso della nuova console, hanno venduto le proprie credenziali ad utenti Playstation 4 cosi da potergli permettere di riscattare gratuitamente i giochi della Playstation Plus Collection.
Questa strategia è stata messa in atto da degli utenti che hanno voluto vendere per un prezzo inferiore la libreria gratuita di giochi che è stata offerta su Playstation 5, ad esempio è stato segnalato da Sony che, un utente in Malesia, ha venduto le sue credenziali per circa 8 dollari ad un altro utente Playstation 4.

Playstation 5

Visto che un’azione del genere è stata considerata come illegale, in quanto così facendo si arreca un danno economico all’azienda avendo un rientro economico non consentito; Sony ha subito preso provvedimenti a riguardo, dopo aver monitorato la situazione gli utenti che vendevano questo servizio hanno ricevuto un ban permanente del proprio account di Playstation, mentre i clienti che hanno usufruito di questo “servizio non consentito” hanno ricevuto una sospensione temporanea del proprio account per un paio di mesi.

Questo episodio ha dimostrato che, la nuova Playstation 5 ha ancora alcune zone d’ombra che nemmeno l’azienda conosce e che potrebbero essere sfruttate da questi furbetti, ma alla fine molti di loro sono stati presi sul fatto e sanzionati, prossimamente pensiamo che Sony troverà una soluzione riguardo a questa problematica bloccando la possibilità di questa condivisione fra utenti Playstation 5 e Playstation 4 del servizio Playstation Plus Collection.

Potete trovare ulteriori informazioni riguardanti la console next-gen nel nostro sito e nel sito ufficiale di Sony.