La terra di mezzo: L’ombra della guerra uscita posticipata a Ottobre

Il nuovo titolo della saga de” La terra di mezzo” è stato posticipato di due mesi dalla prima
data di uscita comunicata, perciò arriverà negli scaffali a partire dal mese di Ottobre.

Il nuovo Nemesis System de” La terra di mezzo: L’ombra della guerra” vi farà attendere due mesi in più del previsto prima di poterlo provare nelle vostre mani, visto che in un recente comunicato Warner Bros Interactive e Monolith hanno fatto sapere che la data di uscita prevista per il 25 Agosto slitterà di due mesi e il nuovo videogioco sarà disponibile all’acquisto a partire dal 10 Ottobre.
Qui sotto riportiamo il comunicato ufficiale pubblicato sul sito dedicato di Warner Bros:

“La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra espande il gameplay verso ogni direzione, inclusi l’open world gigantesco, la storia, i sistemi RPG e le storie personali legate al Nemesis System.
Esattamente come con La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor, Monolith si impegna a pubblicare l’esperienza dalla qualità migliore possibile. Per far si che ciò accada, abbiamo preso la difficile decisione di spostare la nostra data di lancio per assicurarci che il gioco mantenga questa promessa.
“Capiamo che dover aspettare un po’ di più possa essere deludente e siamo dispiaciuto per il ritardo ma stiamo lavorando duro per creare un gioco fantastico.
Non vediamo l’ora di poter mostrare di più all’E3″.

Una mossa ormai comune nei nuovi videogiochi in corso di sviluppo, anche se questa volta si parla solamente di un posticipo di alcuni mesi, infatti ha suscita poco scalpore, al contrario della vicenda legata a Red Dead Redemption 2 della quale spieghiamo meglio in questo articolo.

Giusta o sbagliata che sia, il team di Monolith ha preso la decisione e noi videogiocatori speriamo che questa attesa permetta agli sviluppatori di creare un prodotto finale il più completo possibile.

“La terra di Mezzo: L’ombra della guerra” uscirà il 10 Ottobre e sarà disponibile per PC, Ps4 e Xbox One.

Se volete saperne di più sul nuovo titolo, trovare informazioni dettagliate nel nostro articolo dedicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *