FIFA 23 potrebbe cambiare nome in EA Sports FC

4 Aprile 2022

Periodi difficili tra Electronic Arts e la FIFA (la federazione, non il videogioco), da molti anni i rapporti si sono allontanati a causa di scelte e vedute differenti in ambito dello sviluppo, nelle scelte di marketing e delle nuove iniziative adottate. Dalle ultime notizie sembrerebbe che la FIFA abbia chiesto ad EA una quota pari a 1 miliardo di dollari per continuare la loro collaborazione e permettere così al colosso videoludico di poter utilizzare il nome, il logo della Federazione Internazionale e tutte le possibilità ad essa collegate.

EA Sports FC, FIFA 23

Per il momento non si hanno ancora notizie ufficiali se EA ha accettato o meno la proposta della FIFA, l’unica mossa certa è stata che Electronic Arts ha da poco registrato il nuovo marchio EA Sports FC, un’azione che ha fatto subito pensare alla situazione di stallo con la FIFA, tanto che il nuovo marchio registrato EA Sports FC potrebbe essere a tutti gli effetti il nuovo nome che verrà adottato per sostituire l’uscita di FIFA 23. Ma i problemi legati a questa collaborazione non si fermano solamente per quanto riguarda il nome della prossima uscita, visto che si interromperebbe una solida collaborazione alla base della serie di FIFA che potrebbe ripercuotere anche delle problematiche in-game (ovviamente non dalla parte tecnica), oltre al fatto che il marchio FIFA potrebbe essere adottato da qualche azienda rivale di Electronic Arts così da ottenere una rampa di lancio importante usufruendo della fama che si è fatto il marchio di FIFA in tutti questi anni di storia. Allo stesso tempo Electronic Arts potrebbe subire un brutto colpo a livello di mercato perdendo il nome che identifica la serie di videogiochi calcistici per eccellenza.

Una situazione similare si è presentata non troppo tempo fa quando Konami, anche se per altri motivi, ha deciso di cambiare il nome di PES, il diretto rivale di FIFA in eFootball, decidendo di intraprendere anche un forte cambiamento nel titolo, ma le cose non sono andate per il meglio, potete leggere maggiori informazioni nei nostri articoli.

4 Aprile 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More Readings