F1 2022 La nostra prova: un passo avanti nel nuovo simulatore di corse

F1 2022 La nostra prova: un passo avanti nel nuovo simulatore di corse

12 Maggio 2022

Dopo aver mostrato il nuovo circuito di Miami in F1 2022, dove con le nostre monoposto sfrecciamo nel caldo clima di Miami avendo nello sfondo l’Hard Rock Stadium, si torna a parlare del nuovo titolo di Electronic Arts e Codemasters analizzando tutte le altre novità che fino ad ora sono state implementate e che abbiamo potuto provare.

Maggiore possibilità di personalizzazione in F1 2022

Analizzando il sistema di guida non si riscontrano grosse differenze in confronto ai capitoli precedenti, le monoposto da corsa sono state aggiornate esteticamente per rimanere a pari passo con quelle reali, l’aerodinamicità delle monoposto è stata modificata portando alla conseguenza di avere tra le mani delle auto da corsa che riescono a mantenere una maggiore aderenza all’asfalto. Il cordolo però risulterà una zona della pista alquanto ostica e più pericolosa visto che è aumentata la resistenza della sterzata quando ci passiamo sopra con le ruote rischiando di perdere facilmente il grip. Scegliendo le giuste impostazioni ora si potrà guidare durante tutto il giro di riscaldamento e occuparsi anche del posizionamento nella griglia di partenza prima dei semafori verdi, un aspetto fondamentale per i più esperti visto che avremo il compito di scaldare al meglio le gomme per raggiungere la temperatura dell’asfalto e avere così durante la gara delle gomme che riescono a offrire le massime prestazioni. Durante la gara invece potremo scegliere di gestire in completa autonomia i Pit Stop, bisognerà stare attenti alla velocità da tenere nella Pit Lane e ad entrare nel nostro box al momento giusto così da risparmiare secondi preziosi e tornare il prima possibile nella pista. Prima di iniziare la gara inoltre sarà possibile selezionare l’assetto auto che più preferiamo e dunque in base alla scelta dell’assetto seguirà anche la strategia da adottare in gara. Ci sono 5 diversi assetti pre-impostati da poter scegliere, quello bilanciato e altri 4 basati sullo sfruttare la velocità oppure la deportanza, l’una al discapito dell’altra. Se siete dei giocatori esperti sarà possibile personalizzare un assetto esistente oppure impostarlo completamente ex-novo in base a quello che si vuole ottenere con la propria monoposto.

presentazione F1 2022

Un videogioco per tutti, dai novizi ai più esperti

F1 2022 non è un semplice racing game ma ha un aspetto di personalizzazione tale che, per chi è nuovo nel mondo delle corse automobilistiche, non sarà facile capire il meccanismo nelle prime fasi. Per aiutare a superare questo ostacolo il nuovo titolo ha aggiunto nuove funzionalità utili per soddisfare le esigenze dei nuovi giocatori alle prime armi con il genere; potremo scegliere tre opzioni dello stile di guida: Basilare, Normale ed Esperto che in base alla scelta, partendo dal basilare, deciderà tutto la CPU, salendo invece avremo alcune impostazioni da poter selezionare manualmente ed altre che vengono scelte in automatico. Selezionando uno stile di guida più difficile come lo stile Esperto, possiamo gestire le varie impostazioni in tutti i suoi aspetti, ad esempio potremo attivare i danni della vettura, modificare la durata e la gestione del weekend, la gestione della Safety Car, dei Pit-Stop e di tanti altri aspetti relativi al gameplay. Un’altra importante novità implementata per aiutare i nuovi arrivati nel mondo dei circuiti è l’IA Adattiva, un sistema che permette di adattare la difficoltà e lo stile di guida degli avversari (in questo caso l’Intelligenza Artificiale) al nostro stile di gioco attuale permettendo così di poter vivere gare più coinvolgenti e meglio bilanciante.

presentazione F1 2022

Grafica che migliora ma ancora da valutare

Anche se l’attuale edizione di F1 2022 è ancora “Work in progress” i primi miglioramenti grafici si iniziano a vedere, nulla di eclatante al momento per la versione PC testata (su PC di fascia alta), però il restyling delle monoposto, con un dettaglio di riflessi mai visto prima è degno di nota. Con il meteo dinamico e i vari eventi climatici, il reparto grafico riesce a dare il meglio sotto la pioggia riuscendo a far vivere il clima durante la perturbazioni, con i vari effetti a schermo e sul circuito che stiamo percorrendo. Durante la prova ci sono stati piccoli problemi tecnici e alcune imperfezioni grafiche come durante la fase dei Pit Stop, ma sicuramente per una valutazione dettagliata di questo aspetto bisognerà aspettare la versione finale di F1 2022.

Le novità non ancora provate su F1 2022

Le novità di F1 2022 non finiscono qui, ci sono ancora molti aspetti del gioco da scoprire come le classiche modalità di ogni anno My TEAM, Campionato e Carriera. Il multigiocatore sebbene non ancora disponibile non subirà, per il momento, sostanziali cambiamenti dal precedente titolo, le novità più aspettate invece riguardano la modalità Sprint, la possibilità di divertirsi in pista alla guida delle Safety Car e F1 Life, in quest’ultima potremo creare il giocatore da impersonare per utilizzarlo oltre che nella pista con la sua monoposto, anche fuori dal circuito in situazioni comuni e durante la partecipazione a vari eventi a cui viene invitato. F1 2022 sarà disponibile anche con la realtà virtuale, per un’esperienza videoludica completamente immersiva, in un secondo momento verrà inserito anche il cross-play così da poter giocare con gli amici indipendentemente dalla piattaforma su cui si gioca.

F1 2022 sarà disponibile dal 1° luglio 2022 per PlayStation 5, Xbox Series X/S, PlayStation 4, Xbox One e PC su EA App, Origin, Steam ed Epic Store. Il pre-ordine riguarda solamente il formato digitale F1 22 Champions Edition ottenendo così contenuti aggiuntivi tra cui Pacchetto contenuti a tema Miami (offerta a tempo limitata) Pacchetto iniziale F1 Life e tre giorni di accesso anticipato.

12 Maggio 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More Readings