Cyberpunk 2077: Sono arrivate le scuse ufficiali di CD Projekt Red

Cyberpunk 2077 è il titolo del momento sviluppato da CD Projekt Red, che sta facendo parlare molto di se non solo per l’innovativa esperienza di gioco, ma per i grossi problemi che ci sono stati al lancio e dei problemi che continuano ad essere presenti all’interno delle versioni per console, mid-gen e next-gen.

Il nuovo videogioco di CD Projekt Red purtroppo, verrà ricordato nella storia videoludica per il suo lancio fallimentare che ha portato ad una richiesta di massa di rimborsi perchè il gioco era pieno di problemi e la sua esperienza veniva rovinata da continui crash e bug fastidiosi, però dobbiamo ricordare che la software house polacca ha una corposa esperienza alle spalle con i precedenti titoli e non ha alcuna intenzione di abbandonare il progetto di Cyberpunk 2077, anzi in questi ultimi giorni è stato pubblicato un video ufficiale di scuse dove viene fatto anche il punto della situazione sul futuro del videogioco:

Nel video parla il co-fondatore di CD Projekt Red, Marcin Iwiński, che spiega in maniera abbastanza dettagliata il perchè ci sono stati questi grossi problemi nel gioco, una quasi completa ammissione di colpa, non del team di sviluppo del gioco, ma da parte del consiglio di amministrazione (Marcin Iwinski compreso), che hanno messo l’ultima parola e hanno lanciato nel mercato il gioco così come era.
Anche la pandemia di Covid 19 è stato uno dei fattori che ha complicato la situazione, ma il vero passo sbagliato è stato che hanno puntato lo sviluppo di base per rendere Cyberpunk 2077 “graficamente epico su PC”, per poi, quella grafica, estrapolarla ed adattarla sulle console; ma in quest’ultimo passaggio, soprattutto per le console mid-gen è stato un grosso problema visto il grosso divario hardware.
La fretta e la poca forza lavoro hanno messo il bastone tra le ruote al progetto, che pur di lanciarlo nel mercato (visto anche i numerosi rinvii precedenti) molte modifiche sono state fatte all’ultimo minuto ed altre sarebbero state inserite con la patch del day-one, però la situazione generale è stata ampiamente sottovalutata ed ha portato grossi difficoltà nel giocare.

Ormai quel che è successo, è successo, Cyberpunk 2077 anche se avrà per sempre la reputazione sporca, si è rivelato un titolo dalle grandi potenzialità ed ha avuto anche un gran successo a livello di pre-ordini e vendite, perciò quando la situazione andrà a stabilizzarsi possiamo dire che chi giocherà al nuovo videogioco di CD Projekt Red, avrà fra le mani un piccolo gioiello videoludico.

Cyberpunk 2077, CD Projekt Red

All’interno del video è stata mostrata anche un immagine (sopra riportata), dove si parla del futuro di Cyberpunk 2077, ovvero che in circa 10 giorni avremo la Patch 1.1, contenente correzioni tecniche e grafiche minori, mentre nel mese di Febbraio avremo la Patch 1.2, aggiornamento più significativo che dovrebbe sistemare una gran parte dei problemi noti.
I DLC gratuiti, a causa dei numerosi problemi, sono slittati dopo queste patch e non abbiamo ancora un mese specifico per quanto riguarda il loro rilascio, poi nei mesi a seguire CD Projekt Red farà chiarezza sui nuovi contenuti che stanno preparando, inoltre la versione del titolo per next-gen non avverrà prima di metà anno.

Inoltre, vogliamo specificare cosi come ha fatto Marcin Iwiński che, il team sta cercando di trovare il giusto accordo con Sony per reintegrare nel PlayStation Store il gioco e hanno fatto sapere che gli sviluppatori di CD Projekt Red che stanno lavorando sulle modifiche non hanno nessun obbligo di straordinari da affrontare per risolvere prima il problema, ma sono liberi dalle loro scelte.

Se vi siete persi quello che è successo, potete trovare tutte le informazioni nei nostri precedenti articoli.