Call of Duty: Vanguard, personaggi ispirati a soldati reali

15 Novembre 2021

La campagna del nuovo Call of Duty: Vanguard, come abbiamo scritto nella nostra recensione, ha trattato la storia riguardante il progetto Phoenix, un progetto segreto Nazista del quale gli alleati volevano ottenere più informazioni; per raccoglierle, il compito è stato affidato alla task-force formata da cinque soldati che si sono contraddistinti per le loro azioni durante la Seconda Guerra Mondiale, quattro dei cinque personaggi giocabili creati all’interno del gioco non sono solo frutto dell’immaginazione, ma sono stati creati ispirandosi a dei soldati realmente esistiti durante la guerra.

Sergente Arthur Kingsley del 9° battaglione paracadutisti, esercito britannico

Kingsley è il leader della task-force, colui che si mette tutte le responsabilità sulle spalle e guida verso l’obiettivo il gruppo, prendendo le decisioni più difficili e cerca sempre di tenere unito il gregge. Nativo del Camerun, parla svariate lingue: inglese, francese, tedesco, portoghese e bantu, la sua motivazione per essersi arruolato nell’esercito britannico è stata per cercare di rimediare alle ingiustizie del mondo.

Il suo personaggio è ispirato a Sidney Cornell, un paracadutista della 6a divisione aviotrasportata dell’esercito britannico durante la Seconda Guerra Mondiale. Sidney fu il primo paracadutista nero ad atterrare in Normandia durante il D-Day.

Call of Duty: Vanguard

Tenente Polina Petrova della 138a Divisione Fucilieri, Armata Rossa

Nata e cresciuta tra le vie di Stalingrado, Polina Petrova è un’abile tiratore scelto molto legata alla sua famiglia, prima arruolatasi nell’Armata Rossa come infermiera e dopo l’invasione dell’Asse è stata costretta a sopravvivere imbracciando il fucile e scatenando il terrore dai tetti di Stalingrado. Accecata dalla vendetta della morte dei suoi genitori, il suo obiettivo è quello di liberare Stalingrado dai nazisti e ucciderli tutti.

Non ho ucciso uomini. Solo 309 fascisti.

Il personaggio di Polina è ispirato a Lyudmila Pavlichenko, un cecchino che alla fine si guadagnò il nome di “Lady Death“, sopra riportata una delle sue frasi più celebri ancora oggi al centro dei riflettori. Ha servito come cecchino sovietico nell’Armata Rossa durante la Seconda Guerra Mondiale e le sono state accreditate 309 uccisioni, rendendola il miglior cecchino donna della storia.

Call of Duty: Vanguard

Soldato Lucas Riggs, 20° battaglione, 9° divisione di fanteria australiana, ottava armata britannica

Lucas Riggs, un soldato sopra le righe dalla forte personalità è una testa calda che ha impiegato anima e corpo nella causa. Un australiano nato fuori Melbourne e cresciuto con la sua famiglia come pastore, ma non ha perso un solo minuto per arruolarsi appena iniziò la Seconda Guerra Mondiale, mostrando a tutti di che pasta è fatto un australiano.

Lucas è ispirato alla vita dei soldati che hanno vissuto l’assedio di Tobruk . L’assedio durò 241 giorni, con oltre 3.000 soldati australiani che persero la vita o furono feriti, e terminò quando furono in grado di tenere a bada le forze tedesche. Tobruk fu uno scenario che diede grande spinta al morale delle forze alleate: i tedeschi, apparentemente invincibili erano stati finalmente respinti.

Call of Duty: Vanguard

Tenente Wade Jackson, Squadrone di esplorazione sei, Marina degli Stati Uniti

Il pilota newyorkese non vede l’ora di entrare nel suo velivolo per dominare i cieli del Pacifico a massima velocità fra acrobazie ed esplosioni per aiutare e proteggere i caccia torpedinieri nel loro lavoro di bombardamento delle portaerei giapponesi. Dal carattere molto difficile, è incline a non seguire gli ordini che vengono assegnati e vorrebbe lavorare da lupo solitario ma in in realtà, è molto contento di trovarsi in questa task-force.

Il suo personaggio è ispirato al capitano della marina Vernon “Mike” Micheel, un eroico aviatore
navale che ha bombardato, in un solo giorno, due portaerei giapponesi durante la battaglia di
Midway

Trovate ulteriori dettagli nei nostri precedenti articoli e nella nostra recensione, vi ricordiamo che Call of Duty: Vanguard è disponibile su PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series X/S, Xbox One e PC.

15 Novembre 2021

More Readings