Anche Bethesda abbandona GeForce Now

Anche Bethesda in un recente comunicato ha deciso di abbandonare il servizio di cloud-gaming rimuovendo la maggior parte dei suoi titoli.

GeForce Now, Bethesda

Dopo l’abbandono di Activision Blizzard, anche Bethesda ha annunciato di abbandonare la piattaforma di cloud-gaming GeForce Now, al momento è stato rimosso The Elder Scrolls, Fallout e Doom, invece per il momento è rimasto disponibile Wolfenstein Youngblood.

GeForce Now, al contrario di altre piattaforme come Google Stadia, non è una piattaforma a se state dove vengono acquistati i giochi, ma fa girare tutti i titoli supportati acquistati anche per vie esterne (tramite altri store) e li fa girare all’interno della propria piattaforma utilizzando data center sotto il controllo NVIDIA.

Il motivo dell’abbandono della piattaforma sia da parte di Activision Blizzard e Bethesda non è ancora chiaro e non sono stati rilasciati comunicati al riguardo ma si potrebbe ipotizzare che le aziende hanno abbandonato perchè vogliono intraprendere una strada autonoma e sviluppare una loro piattaforma di cloud-gaming senza rimanere sotto il marchio di NVIDIA.
Vedremo se in seguito, altre aziende seguiranno le stesse orme di Bethesda creando così una netta concorrenza alla piattaforma di cloud-gaming oppure se ritorneranno in un secondo momento nei loro passi e rientreranno a casa di NVIDIA.

Rimanete aggiornati su ulteriori notizie relative al mondo della tecnologia nel nostro sito.

Leggi anche

Microsoft acquista Bethesda per 7,5 miliardi di dollari

Microsoft entra nella storia videoludica con l’acquisto record di Bethesda, ad un prezzo pari a …