Vendite iPhone 8: l’iPhone con il peggior esordio sul mercato dal 2013

iPhone ha vissuto il peggior esordio sul mercato dal 2013. A sostenerlo è il nuovo reportage realizzato da Localytics. Vendite iPhone 8: Il nuovo dispositivo Apple sembra aver battuto persino il record negativo detenuto dal 5s, con l’uscita di iPhone X che continua a condizionarne le vendite.

Vendite iPhone 8

L’anno scorso, iPhone 7 ha raggiunto un tasso di acquisto pari all’1% nel primo fine settimana di vendite. Andando indietro nel nel tempo, iPhone 6 raggiunse quota 2%. iPhone 8, stando ai dati raccolti appunto da Localytics, avrebbe toccato lo 0,29%.

Si tratterebbe dunque del peggior esordio nella prima settimana di commercializzazione dai tempi di iPhone 5s, che nel 2013, raggiunse lo 0,9%.

iPhone, iPhone 8, iPhone 8 Plus, Apple

Una situazione altamente coerente con il recente andamento in borsa dell’azienda di Cupertino. Nell’ultima settimana, il titolo Apple ha ceduto circa cinque punti percentuali, con l’andamento in negativo che sembrerebbe essere destinato ad aumentare nei prossimi giorni.

In ogni caso, questo avvio poco entusiasmante di iPhone 8 dipende soprattutto da iPhone X. Sembra infatti che il melafonino del decennale stia mettendo in ombra le altre due versioni presentate da Apple. Un rischio che era stato messo in evidenza fin da subito, ma questa potrebbe essere anche un strategia di marketing avviata da Apple per far vendere di più iPhone x e “guadagnare di più”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *