Jony Ive afferma che le funzioni di iPhone X muteranno nel corso dei prossimi mesi

Jony Ive nelle ultime ore ha rilasciato una lunga intervista alla rivista Wallpaper*, nella quale ha discusso di diversi argomenti, tra cui il nuovo Apple Park e gli aspetti che maggiormente preferisce di iPhone X.

Ovviamente, è proprio l’iPhone X l’argomento più interessante, dal momento che Jony Ive fa intuire l’arrivo di nuove funzionalità ancora non implementate sul dispositivo. Afferma che la cosa che più gli piace maggiormente di iPhone X è la sua capacità di “mutare” col tempo, visto che gran parte delle sue funzionalità sono determinate dal software.Jony Ive

 

Grazie al display OLED da 5.8″ e all’ormai superato tasto home, l’esperienza d’uso di iPhone X potrebbe notevolmente cambiare con il passare del tempo, specialmente nel corso del prossimo anno, stando a quanto suggerito da Ive. Il riferimento va probabilmente a toccare IOS 12, un aggiornamento che sarà molto interessante, dal momento che potrebbe far segnare un netto cambiamento, tra iPhone X e tutti i suoi predecessori.

Ive afferma inoltre che, sebbene la presenza del tasto fisico presente sin dai primi iPod era una cosa che apprezzava molto, preferisce di gran lunga un dispositivo in grado di mutare profondamente le sue funzionalità nel corso del tempo. Sarà interessante scoprire a cosa si riferisce Ive quando parla di “un oggetto che potrà fare cose che ora non può fare”.

Sicuramente i prossimi aggiornamenti software saranno fondamentali; allo stato attuale iOS 11 rappresenta una sorta di ponte che fa da collegamento tra la vecchia esperienza d’uso e la nuova che è ancora in progetto da Apple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *