Face ID: Cos’è e come funziona

Come ormai sappiamo Apple ha introdotto sul nuovo iPhone X il sistema di sblocco chiamato Face ID, che va a sostituire il “vecchio” Touch ID.

 


Il Touch ID fu presentato la prima volta da Apple nel 2013 con l’uscita dell’iPhone 5S
. E’ un sensore biometrico integrato nel tasto Home capace di leggere le impronte digitali, utilizzato tutt’ora nel nuovissimo iPhone 8/8 Plus.

Vediamo ora nel dettaglio cosa è e come funziona il Face ID.

In pratica questo sistema si basa su tre componenti diversi la fotocamera frontale TrueDepth da 7 megapixel, da una fotocamera ad infrarossi e dall’illuminatore flood (flash).

 

Schermata 2017-09-12 alle 20.25.29

Ora vi spieghiamo come funzionano tra di loro questi componenti per far si che il Face ID funzioni.

La fotocamera frontale proietta sul nostro volto circa 30.000 punti invisibili mappando in modo impeccabile e accurato tutti i lineamenti;

La fotocamera a infrarossi legge questi punti, li unisce creando un immagine e invia questi dati al processore A11 Bionic che se confermerà la corrispondenza dell’immagine con il nostro volto sbloccherà l’iPhone;

L’illuminatore Flood è un flash ad infrarossi che permetterà alle due fotocamere sopra citate di eseguire la scansione anche al buio.

Schermata 2017-09-12 alle 20.25.47

Tutti i dati raccolti sul vostro volto verranno criptati e protetti dal Secure Enclave

Secure Enclave è un coprocessore fabbricato all’interno dei processori Apple. Utilizza una memoria codificata e include un generatore hardware di numeri casuali. Secure Enclave fornisce tutte le operazioni codificate per la gestione della chiave di protezione dei dati e preserva l’integrità della protezione dei dati anche qualora sia stato compromesso il kernel. Nessun dato verrà salvato nei server Apple o su iCloud.

Apple ha dichiarato che il Face ID è in grado di distinguere il vostro volto da un foto o da una maschera, dato che richiede una scansione facciale 3D.

Inoltre tramite la funzione Attention Aware, Apple ha fatto si che l’iPhone X si sblocchi solo quando lo si guarda frontalmente e con occhi aperti per una maggiore sicurezza. Quindi nessun problema se qualcuno tenta di sbloccarvi il dispositivo mentre dormite. Fate molto attenzione che però questa funzione si può  attivare o disattivare dalle impostazioni e se non l’avrete attiva, sarà possibile sbloccare l’iPhone da qualsiasi angolatura, con una piccola porzione del viso e anche con occhi chiusi.

Apple ha comunque affermato che Face ID è più sicuro del Touch ID perchè ci sono meno possibilità di errore: sul Touch ID sono 1 su 50.000, su Face ID 1 su 1.000.000.
Tra l’ altro un’altra differenza è che il Touch ID permette l’inserimento di massimo 5 impronte digitali con 5 tentativi prima di richiedere la password, il Face ID invece
solo un inserimento di un volto con 2 tentativi.

Il Face ID è in grado di riconoscerci anche se indossiamo cappelli, sciarpe, occhiali da vista
o qualsiasi altra cosa che va a coprire parzialmente il volto.

faceidhatscarf-800x549.jpg

In questo caso un utente francese ha inviato una mail a Craig Federighi chiedendo se
si potrebbe sbloccare l’iPhone, anche con indosso occhiali da sole e casco che solitamente l’utente porta.

Il dirigente Apple ha risposto brevemente ma affermando che si può sbloccare il dispositivo anche con casco e occhiali da sole.

Inoltre se ci facciamo crescere/tagliare la barba o i capelli rispetto al primo riconoscimento originale, lui ci riconoscerà ugualmente. Questo grazie al chip A11 Bionic che utilizzando il learning machine e un motore neurale è in grado di riconoscere i cambiamenti del nostro volto.

Questo Neural Engine funziona in tempo reale ed è in grado di elaborare più di 600 miliardi di operazioni al secondo, un numero davvero strepitoso.

Un’altra funzione alternativa del Face ID è il tracciamento dei movimenti del volto. Seguendo lo spostamento delle varie zone del viso, iPhone X genera un modello preciso della muscolatura facciale, e la riproduce su schermo applicandole effetti di realtà aumentata. Per dimostrarne le potenzialità l’azienda ha presentato gli animoj, sostanzialmente delle emoji animate in tempo reale in base ai movimenti del volto.

Schermata 2017-09-12 alle 20.37.52

Configurazione del Face ID:

Il processo di configurazione è molto simile a quello utilizzato per il Touch ID,  inizia infatti con un singolo tap sulla voce “Registra faccia” e a questo punto il dispositivo chiederà all’utente di muovere delicatamente la testa in varie direzioni, in modo tale da acquisire il volto e completare il cerchio che appare a schermo.

 

face id ipone x

 

Ricordo inoltre che Face ID va a sostituire il Touch ID anche nell’autorizzazione dei pagamenti Apple Pay, dove al momento del check-out basterà cliccare 2 volte sul tasto laterale, guardare l’iPhone X e attendere la verificazione dell’identità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *