Apple potrebbe inserire il Touch ID sotto al display?

Apple lo scorso anno, con l’iPhone X è andata “all-in” introducendo il Face ID, a sfavore del Touch ID (da anni ormai presente nei dispositivi Apple), e non si può dire che anche sta volta abbia azzeccato. A confermarlo sono le varie discussioni dei utenti, che privilegerebbero appunto il riconoscimento facciale a quello delle impronte.

Touch ID

Il Touch ID comunque avrebbe dei vantaggi rispetto al Face ID in determinate situazioni, quindi ci dobbiamo aspettare che Apple lo reintroduca sotto al display dei prossimi iPhone? Secondo l’affidabile analista Ming-Chi Kuo non crede che sia così.

Nella ricerca fatta da Kuo, si evince che la tecnologia Fingerprint On Display, o FOD, crescerà del 500% nel corso del 2019 nei telefoni Android, ma lui stesso sostiene che Apple non incorporerà Touch ID nei nuovi iPhone.

Kuo inoltre dice che la tecnologia di riconoscimento facciale di Apple come soluzione di sicurezza, sta “servendo” bene la linea iPhone. I telefoni Android fungeranno invece da banco di prova per migliorare costantemente la tecnologia Fingerprint On Display.

Touch ID

Sempre secondo l’analista, il fattore limitante nella decisione di Apple ha a che fare con il fatto che l’attuale serie di sensori FOD hanno una scarsa compatibilità con gli schermi OLED di fascia alta che Apple sta usando con iPhone X. Anche se recenti indiscrezioni hanno scoperto che Samsung sta cercando di utilizzare la tecnologia FOD nel suo prossimo Galaxy S10, quindi è possibile che questa funzionalità possa diventare un sostanziale elemento di differenziazione tra le ammiraglie delle due società in futuro.

Forse vedremo il Touch ID tornare su iPhone (oltre a Face ID) quando la tecnologia diventerà più evoluta, ma nel frattempo Ming-Chi Kuo la vede (come citato sopra) come un elemento chiave di differenziazione tra Android e iPhone.

Voi cosa ne pensate?

Fonte: The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *